Libro Di Battista: ‘no miracoli da ‘Messia’ Draghi, cammina su lavoro governo Conte’

Condividi questo articolo:

Roma, 13 mag. (Adnkronos) – “Il primo scostamento di bilancio dell’era Draghi è stato deciso il 15 aprile del 2021, più di due mesi dopo il giuramento del suo governo al Quirinale. Due mesi non sono molti, ma neppure pochi, soprattutto se al governo ci sono i migliori”. Così Alessandro Di Battista in un passaggio del suo nuovo libro ‘Contro’, edito da PaperFirst e in uscita domani, letto dall’Adnkronos in anteprima.

“I denari dell’ultimo scostamento di bilancio del governo Conte, che sarebbero dovuti servire per ristorare i cittadini fiaccati dal lockdown natalizio, sono di fatto serviti a Draghi per contenere una parte delle perdite registrate durante le prime restrizioni decise dal suo governo. Se stampa, tv e Confindustria avessero avuto con Draghi lo stesso atteggiamento che hanno avuto con il governo Conte, oggi in molti si sarebbero accorti che il Messia non fa miracoli, non moltiplica denari, non guarisce gli ammalati e al posto di camminare sulle acque passeggia, peraltro lentamente, sul lavoro del governo precedente. Il tutto – incalza l’ex deputato M5S, rimarcando le “previsioni sballate sulle dosi somministrate, ristori in ritardo, evidenti contraddizioni sulle riaperture, vaccini bloccati non si sa bene perché” – senza dare prova di grande empatia verso le sofferenze dei cittadini, nonché di una reale comprensione dello stato di confusione nel quale incertezze economiche e sanitarie hanno fatto piombare il Popolo italiano”.

Questo articolo è stato letto 2 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net