Lavoro: Confindustria Bergamo, gravi intimidazioni a Pasini, arginare violenza

Condividi questo articolo:

Milano, 23 set. (Adnkronos) – Il presidente di Confindustria Bergamo, Stefano Scaglia, e tutti i suoi associati esprimono “la massima solidarietà e vicinanza al Presidente di Confindustria Brescia Giuseppe Pasini, vittima di una nuova pesantissima intimidazione, dopo quelle già indirizzate nei mesi scorsi al nostro mondo imprenditoriale”. Per il presidente dell’associazione confindustriale di Bergamo “sono segnali di estrema gravità, che richiedono subito uno sforzo chiaro e generalizzato per arginarli e depotenziarli. Gli imprenditori sono una delle forze chiave per lo sviluppo del nostro Paese e non possono essere lasciati soli”.

Per Scaglia “in questo difficile momento storico, è necessario isolare prontamente i violenti esprimendo la propria dissociazione e recuperare e mantenere al massimo livello il sentimento di coesione e collaborazione fra tutti, al di là delle diverse visioni, per far ripartire il Paese”.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net