Lavoro: Azzolina, ‘morte Adil assurda, non possiamo arretrare su diritti’

Condividi questo articolo:

Roma, 20 giu. (Adnkronos) – “Quella di Adil è una morta assurda. Ed è anche una spia accesa sui rischi di tensione sociale. La pandemia non finirà con l’ultima mascherina tolta, ma con l’ultimo posto di lavoro recuperato. Il tema del lavoro è e rimarrà centrale anche nei prossimi mesi. Dobbiamo evitare la dicotomia imprese / lavoratori e riflettere seriamente sull’imbarbarimento di alcuni settori, non possiamo arretrare sul fronte dei diritti. Ha ragione Conte, è giusto riprendere in mano e aggiornare lo statuto dei lavoratori e quello delle imprese”. Così Lucia Azzolina di M5S a Radio 24.

Questo articolo è stato letto 2 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net