Green pass, Barillari: “Ora a consolato svedese per asilo politico”

Condividi questo articolo:

Roma, 16 ott. (Adnkronos) – L’occupazione del consiglio regionale del Lazio è terminata, il consigliere Davide Barillari si sposta davanti al consolato svedese per “chiedere asilo politico”. “Ci hanno obbligato ad uscire perché, guarda caso, hanno scovato proprio ieri pomeriggio (….) un dipendente regionale VACCINATO CON GREENPASS POSITIVO al covid, e dovevano procedere ad una sanificazione straordinaria urgente…. TV e giornalini che sono corsi ieri a urlare ‘occupazione dei novax della regione Lazio’ non hanno detto una sola parola sul positivo vaccinato. Zingaretti dovrebbe solo vergognarsi. Ora siamo al consolato svedese a chiedere asilo politico”, scrive Barillari su Facebook.

L’ex membro del M5S ieri, con la deputata Sara Cunial, aveva occupato il consiglio regionale del Lazio nella giornata che segnava l’entrata in vigore dell’obbligo di green pass sul posto di lavoro.

Questo articolo è stato letto 2 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net