ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Governo: pallottoliere a quota 319 alla Camera, Conte verso maggioranza assoluta**-Governo: Tabacci, 'Conte alla Camera avrà maggioranza assoluta'-Renault: De Meo, 'nostra tecnologia elettrica superiore a concorrenza'-Coronavirus: Fontana, 'in Lombardia mantenuta dose sicurezza vaccini per richiami'-**Governo: stallo numeri al Senato, Conte fermo a quota 154-156**-Procida 2022, Mattera (Malazè): "Vinto progettazione dal basso, occasione unica per territorio"-Governo: Conte sonda numeri Senato, 'a quanto siamo'? '155-156'-Governo: gruppo Iv Camera conferma astensione (2)-Coronavirus: per #ioapro a Milano 200 multe, nel mirino 20 locali-**Governo: Orlando, 'non si governa con due voti, ma allargamento può cominciare'**-Governo: Orlando, 'Renzi? Ricucire strappo difficile, se non impossibile'-Pci: 100 anni fa la nascita, da giovedì celebrazioni a Livorno, città della 'scissione'-Pci: 100 anni fa la nascita, da giovedì celebrazioni a Livorno, città della 'scissione' (2)-Pci: 100 anni fa la nascita, da giovedì celebrazioni a Livorno, città della 'scissione' (3)-Governo: Orlando, 'Conte ha dato fisionomia politica a coalizione, è la prima volta'-Governo: Conzatti (Iv), 'esausta da telefonate incessanti, confermo astensione'-Governo: Conte toni soft rivendica lavoro fatto ma 'randella' Iv, 'crisi immotivata' (2)-Governo: Conte toni soft rivendica lavoro fatto ma 'randella' Iv, 'crisi immotivata' (3)-Governo: attesa per senatori a vita, ma 'en plein' non ci sarà-**Governo: gruppo Iv camera conferma astensione**

Governo: Fitoussi, ‘crisi politica in Italia mai buona notizia, rischio ritardo recovery’

Condividi questo articolo:

Roma, 14 gen. (Adnkronos) – “Una crisi politica in Italia non è una mai una buona notizia. Non è una buona notizia per l’Italia e non lo è per l’Unione Europea nella misura in cui questa crisi potrebbe ritardare l’entrata in vigore del Recovery plan italiano”. Ad affermarlo all’Adnkronos è l’economista francese Jean-Paul Fitoussi, docente all’istituto di studi politici di Parigi e all’Università Luiss di Roma, commentando la crisi politica italiana. “Su chi ha scatenato questa crisi in questo momento incombe un’enorme responsabilità”, aggiunge l’economista sottolineando comunque che anche in un’emergenza come quella legata alla pandemia “è anche giusto che la democrazia possa continuarsi ad alimentarsi e che ci sia un dibattito politico che affronti le questioni economiche e di società”.

Capire eventuali ripercussioni di questa crisi politica sui mercati non è facile. “E’ una vicenda complicata”, osserva Fitoussi: “o questa crisi scatenerà un pandemonio sui mercati il che sarebbe catastrofico oppure i mercati non si preoccuperanno di questa crisi e lasceranno svilupparsi normalmente talmente sono abituati alle crisi politiche in Italia. Penso che non ci saranno troppi effetti sui mercati ma per questo serve che ci sia presto qualcuno in grado di prendere delle decisioni”.

Per quanto riguarda Moody’s che nei giorni scorsi ha segnalato che l’Italia era tra i paesi a rischio rating nel 2021 in particolare a causa dei suoi livelli di debito alti, Fitoussi non si dice preoccupato. “Lasciamo perdere le agenzie di rating. Sono degli incompetenti. La crisi finanziaria del 2008 ha dimostrato che non hanno saputo anticiparla. Hanno messo dei rating elevati ad asset che poi si sono rivelati spazzatura”, aggiunge l’economista.

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net