ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Macaluso: Folena, 'piangiamo grande protagonista della Sinistra, perdita grandissima'-Governo: Drago (Misto) critica, non si sbilancia ma cita La Pira, 'costruiamo ponti'-**Governo: 10 giorni per puntellarlo, bivio rimpasto o Conte ter in attesa 'stampella'**-**Governo: 10 giorni per puntellarlo, bivio rimpasto o Conte ter in attesa 'stampella'** (2)-**Radio: Linus, 'nasce quella del Pd? Ben venga, è mezzo antico ma ancora il più efficace'**-Governo: De Bonis (Maie), 'fiducia al governo'-Tv: è morto David Richardson, sceneggiatore e produttore dei 'Simpson'-Governo: Cerno, 'rientro nel Pd, voto convinto fiducia '-**Governo: Giarrusso, 'fiducia? Farò la cosa giusta'**-Perini Navi: firma accordo con fondi Blue Skye e Arena Investors, bond a 4 anni da 30 mln-**Governo: Quagliariello, 'siamo asovranisti e restiamo all'opposizione'**-**Scrittori: Umberto Eco, a 5 anni da scomparsa il 18/2 esce autobiografia intellettuale**-**Scrittori: Umberto Eco, a 5 anni da scomparsa il 18/2 esce autobiografia intellettuale** (2)-Governo: Romeo, 'alla ricerca di un Conte Laqualunque, vergogna'-Facebook: Palmaroli (Osho), 'escludo censura, non ho fatto nulla che possa essere censurato'-Inps, Gruppo Gino Falleri: "Giornalismo chieda scusa a Tridico su aumento stipendio"-Governo: Lonardo, 'voto per esecutivo europeista'-Governo: Lonardo, 'Meloni ha volato con linea area Scilipoti'-Governo: Romeo, 'ma Conte dove vive? Si dimetta, grave se non arriva a 161'-Halldis, dopo il via vaccinazioni turisti affitti brevi pronti a ripartire

Governo: Conte al bivio, sale tentazione sfida in Aula/Adnkronos

Condividi questo articolo:

Roma, 13 gen. (Adnkronos) – Chi gli è più vicino sostiene che non si siederà mai al tavolo con chi l’ho accusato di aver creato “un vulnus democratico”. Dunque, la sfida in Aula. Per rispondere a viso aperto agli affondi, “attacchi inaccettabili” li bollano alcuni ministri in Cdm, del leader di Iv Matteo Renzi. Aprendo il Consiglio ‘orfano’ delle due ministre renziane, Conte ha attaccato a muso duro Italia Viva, accusandola di una grave responsabilità, di aver provocato un danno al Paese. E rivendicando di non essersi mai sottratto al confronto, nonostante una strada disseminata di mine. Ora “si va avanti sul lavoro delle prossime ore per le emergenze assolute del paese per la pandemia e gli interventi economici e poi si va in Parlamento a testa alta e con la coscienza pulita”, spiega un ministro.

Eppure Renzi ha lasciato aperto uno spiraglio, seppure stretto. Da Iv rimarcano che non ha mai chiesto o preteso un passo indietro di Conte. Magari la soluzione è più vicina di quel che appare, sedersi tutti intorno al tavolo evitando le incognite di una crisi di governo al buio. Ma di stracci ne son volati troppi, difficile che Conte torni indietro. Il Pd, che ancora oggi per tutto il giorno ha tentato ogni strada per arrivare a una ricucitura, è stato durissimo. “E’ un atto contro il Paese”, ha detto Nicola Zingaretti in tv al Tg1.

Ma domani è un altro giorno e fino a che Conte non si dimette o viene a mancare la fiducia in aula di Iv, ancora ci sono margini. Intanto dal Colle arriva la preoccupazione del Presidente della Repubblica, che invita a far presto, uscire dalla palude.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net