**Governo: Ciampolillo, ‘mi piacerebbe fare ministro agricoltura’**

Condividi questo articolo:

Roma, 20 gen. (Adnkronos) – “Conte non mi ha promesso assolutamente nulla. Ieri ho aspettato la terza chiamata, mi sono preso il mio tempo. E’ un mio diritto, stavo decidendo, e ho deciso per il bene della Nazione. C’è stata anche un minimo di strategia”. Lo dice a La Zanzara su Radio 24 Lello Ciampolillo, ex senatore dei Cinque Stelle che ieri ha votato all’ultimo momento la fiducia al governo Conte.

“E’ vero che mi piacerebbe fare il ministro dell’Agricoltura e sulla xylella per salvare gli ulivi propongo tre metodi di cura. Il sapone ha ricevuta la pubblicazione scientifica, un concime che viene da Israele, ma ho trovato un’altra soluzione: ho portato un albero a meno settanta gradi per 40 minuti. L’albero è avvolto completamente. La Xylella è scomparsa. L’ho visto con i miei occhi, ho fatto venire un laboratorio per verificarlo. Quaranta minuti ad albero malato. Vi mando le foto degli alberi guariti”

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net