Fisco: Landini non esclude sciopero generale

Condividi questo articolo:

Roma, 2 dic. (Adnkronos) – “Il governo si è riservato di farci sapere domattina cosa ha deciso, se le cose dovessero restare come sono adesso – sul fisco, sulle pensioni, sulla precarietà – è insufficiente” e diventa necessario “proseguire le mobilitazioni in atto e valutare quali iniziative mettere in campo ulteriormente”. Anche lo sciopero generale? “Vogliamo prima sapere cosa decidono, è chiaro che se la decisione del governo è di andare in altra direzione allora è il governo che ha deciso di non ascoltare i sindacati”. Così il segretario della Cgil, Maurizio Landini, uscendo da Palazzo Chigi dopo l’incontro col premier Mario Draghi.

“Mi permetto di dire – aggiunge – che soprattutto sull’Irpef, vorrei fosse chiaro, l’85% lo pagano i lavoratori dipendenti e pensionati, dunque è giusto tenerne conto prima di deciderne”.

Questo articolo è stato letto 8 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net