ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
'Un concerto per le feste' all'Istituto Polacco di Roma-Libri: networking per costruire il futuro, esce 'Il Potere delle relazioni' di Marco Vigini-Ucraina, Architetti italiani 'in campo' con 'Design for Peace'-Design: Talenti compie 20 anni, outdoor made in Italy tra design e tecnologia-Subito, 2023 con incremento a doppia cifra fatturato rispetto al 2022 -Gallucci (Giovani Confindustria Fermo): "Il marketing a difesa del primato distretto calzatura Marche"-Mozzarella di bufala Dop: export oltre 40%, al via da Parigi tour di promozione-Crollo Firenze, Di Franco (Fillea): "Incontro lunedì con governo? vogliamo trattativa vera"-Milleproroghe, l'esperto: "Ecco come funzionano le nuove regole sul contratto a termine"-Vino, al via corso Onav Roma per assaggiatori - I livello-Fenimprese: ecco libro 'E' nata una stella', ricavato in beneficenza-Social, Udicon: influencer no, recensioni on line sì, ecco come italiani scelgono acquisti-Energia, Zullo (Miwa Energia): "Fine tutela, centrali trasparenza e attenzione per utente"-Professioni, Corrado Sassu: "L'agente immobiliare è l'investigatore privato di chi cerca casa"-Crollo Firenze, Cifa Italia: "Creare sistema di rating di qualità delle imprese"-Crollo Firenze, Panzarella (FenealUil): "Tavolo permanente su sicurezza, modello Giubileo per limiti a subappalto a cascata"-Tributaristi: "Sì aggiornamento professionale come garanzia e tutela utenza"-Mestieri: non solo scarpe, a lezione di creatività e imprenditorialità dal maestro calzolaio di Acilia-Municipia-Yunex Traffic Italia, insieme per trasformazione digitale mobilità urbana-Crollo Firenze, ingegneri: "Subappalto a catena ostacolo all’attuazione del piano sicurezza"

Fisco: Freni (Lega), ‘flat tax a 100mila? Non vedo problemi a farla in manovra’

Condividi questo articolo:

Roma, 3 ott. (Adnkronos) – La flat tax partite iva fino a 100 mila euro la farete subito? “Non vedrei alcun problema a farla direttamente in legge di bilancio, allo Stato non dovrebbe costare più di tanto, sotto al miliardo”. Lo ha detto Federico Freni, sottosegretario al ministero dell’Economia (Lega), ospite di Restart, in onda stasera su Rai2. “Giorgia Meloni vorrebbe una flat tax incrementale da 65 in poi, ma d’altronde gli amici di Fratelli d’Italia hanno votato con noi l’emendamento della legge delega fiscale che prevede l’incremento. Quindi l’impianto ci vede d’accordo, poi possiamo discutere se da 65 a 100 facciamo un’aliquota al 15, al 20 o incrementale, ma certamente chi guadagna 66 mila euro dal primo gennaio avrà un regime fiscale differente da quello che ha oggi”.

A chi gli domanda se saremmo in grado di sostenere un’economia senza debito, “io non sono innamorato del debito anzi – ha replicato Freni – credo non sia mai una buona soluzione, ma la domanda che dobbiamo farci è se saremo o non saremo in grado di sostenere l’economia senza debito. Perché da oggi fino al 31 dicembre, più o meno, riusciamo a sostenere l’economia, ma nel 2023 bisognerà trovare un modo anche diverso dal debito ma allo stesso modo capiente per riuscirci. Con un problema, che non sappiamo quanto ci costerà sostenere la spesa energetica, e non dico tra un anno ma a gennaio. Perché una misura che a luglio abbiamo quotato e stanziato per 3 miliardi e mezzo, a settembre ci è costata più del doppio, 6 miliardi e quattro”, ha concluso.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net