ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Qatar 2022: Uruguay ko con una doppietta di Bruno Fernandes, il Portogallo vola agli ottavi-Calcio: Juventus, si dimette il Cda, lascia anche il presidente Agnelli-**Qatar 2022: gruppo H, Portogallo-Uruguay 2-0 e lusitani agli ottavi**-Qatar 2022: invasore di campo con bandiera arcobaleno durante Portogallo-Uruguay-Qatar 2022: Tite, 'vittoria di gruppo, Casemiro miglior centrocampista al mondo'-Calcio: sorteggiato il 3° turno di FA Cup, spicca Manchester City-Chelsea-Pallavolo: Europei, domani a Bari presentazione della fase in programma al Palaflorio-Qatar 2022: gruppo H, Portogallo-Uruguay 0-0 alla fine del primo tempo-Allergologi: "Problema tariffe, senza decreto a rischio diagnostica pubblica"-Lombardia: Roth (Apl), 'Pedemontana lombarda nuovo paradigma di trasporto'-Olimpiadi: dal 1° dicembre in vendita i biglietti dei Giochi di Parigi 2024-Recuperato il corpo del terzo fratellino, si continua a scavare-Cecchi (Aaiito): "Con lo smog più ricoveri e morti per malattie respiratorie"-Qatar 2022: Casemiro, 'partita noiosa ma l'importante era qualificarci agli ottavi'-Cecchi (Aaiito): "Con lo smog più ricoveri e morti per malattie respiratorie"-Pnrr: Messina (Intesa Sp), 'la più grande opportunità per realizzare balzo economia'-Qatar 2022: le formazioni ufficiali di Portogallo-Uruguay-Università Iulm, "La sfida etica dell’Intelligenza artificiale"-Calcio: Glasgow Rangers, Beale è il nuovo allenatore-Qatar 2022: Svizzera battuta da un gol di Casemiro, il Brasile vola agli ottavi

Fisco: Freni (Lega), ‘flat tax a 100mila? Non vedo problemi a farla in manovra’

Condividi questo articolo:

Roma, 3 ott. (Adnkronos) – La flat tax partite iva fino a 100 mila euro la farete subito? “Non vedrei alcun problema a farla direttamente in legge di bilancio, allo Stato non dovrebbe costare più di tanto, sotto al miliardo”. Lo ha detto Federico Freni, sottosegretario al ministero dell’Economia (Lega), ospite di Restart, in onda stasera su Rai2. “Giorgia Meloni vorrebbe una flat tax incrementale da 65 in poi, ma d’altronde gli amici di Fratelli d’Italia hanno votato con noi l’emendamento della legge delega fiscale che prevede l’incremento. Quindi l’impianto ci vede d’accordo, poi possiamo discutere se da 65 a 100 facciamo un’aliquota al 15, al 20 o incrementale, ma certamente chi guadagna 66 mila euro dal primo gennaio avrà un regime fiscale differente da quello che ha oggi”.

A chi gli domanda se saremmo in grado di sostenere un’economia senza debito, “io non sono innamorato del debito anzi – ha replicato Freni – credo non sia mai una buona soluzione, ma la domanda che dobbiamo farci è se saremo o non saremo in grado di sostenere l’economia senza debito. Perché da oggi fino al 31 dicembre, più o meno, riusciamo a sostenere l’economia, ma nel 2023 bisognerà trovare un modo anche diverso dal debito ma allo stesso modo capiente per riuscirci. Con un problema, che non sappiamo quanto ci costerà sostenere la spesa energetica, e non dico tra un anno ma a gennaio. Perché una misura che a luglio abbiamo quotato e stanziato per 3 miliardi e mezzo, a settembre ci è costata più del doppio, 6 miliardi e quattro”, ha concluso.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net