ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Blinken striglia Israele: "Bilancio dei morti a Gaza è inaccettabile"-Mbappé nuovo numero 9 del Real Madrid: "Un sogno, darò la vita per il club"-Ue, chi è Roberta Metsola: la maltese di Finlandia che piace a destra e a sinistra-Roma, tenta di fermare lite tra coinquilini: uno gli stacca un dito con un morso-Dai calcoli renali alla scarsa sicurezza, ecco le fake sull'acqua del rubinetto-Euro 2024 e la foto-omaggio dei principi di Galles con Charlotte e Louis incollati alla tv-L'Etna si placa, oggi tregua dopo la fontana di lava dal cratere Voragine-Gareth Southgate non è più ct dell'Inghilterra-Roberta Metsola rieletta presidente del Parlamento Ue: "Non dobbiamo avere paura"-Kate, abito viola a Wimbledon "segno di speranza ma anche di potere"-Ascolti tv, a 'Battiti Live' su Canale 5 il prime time di lunedì 15 luglio-La foto del proiettile di Trump? Ferdinando Mezzelani: "Un'autentica barzelletta"-Parigi 2024, Dai biglietti ai concorsi falsi sui social media, come evitare le cyber truffe-Tour de France, oggi 16esima tappa per velocisti, percorso e orario tv-Gaza, per la Cia il leader di Hamas si nasconde nei tunnel di Khan Younis-Napoli, inaugurata stazione San Pasquale della linea 6 della metropolitana realizzata da Webuild-Roma, rapinata vedova di Chris Cornell: pugno nello stomaco, poi via con Rolex da 50mila euro-Venezia, appalti e corruzione: arrestato assessore comunale Boraso-Webuild, Pietro Salini: "Nuovo ponte Baltimora sia simbolo di sicurezza e orgoglio"-Attentato Trump, 86 secondi prima degli spari: così Thomas Crooks ha agito indisturbato

Fisco, Dinoi (Aepi): “Politica faccia scelta di campo, ascoltare mondo reale”

Condividi questo articolo:

Roma, 30 mag. (Adnkronos/Labitalia) – “Noi chiediamo alla politica che sul fisco inizi a fare delle scelte di campo o mondo reale o mondo ideologico. Scelte che anche se non condivise possono rappresentare comunque dei punti fermi. E noi auspichiamo che il fisco scelga di essere espressione del mondo reale non del mondo ideologico di appartenenza”. Così Mino Dinoi, presidente della Confederazione Aepi, è intervenuto nel corso del convegno di oggi presso lo ‘Spazio impresa’ di Aepi a Roma su ‘Delega fiscale. Cosa cambia per professionisti e imprese’.

Sull’evasione fiscale “se non si intensificano i controlli non si riesce a capire cosa sta avvenendo. C’è una presenza sempre maggiore della malavita che agisce sulle imprese”, sottolinea.

Secondo Dinoi, “se all’interno del Paese non si intrecciano i dati, non ci si parla, se non c’è una fiscalità che interviene per capire le esigenze del mondo reale non si va da nessuna parte. Ci sono situazioni irrecuperabili ma non perchè uno non vuole pagare. Spesso e volentieri molte imprese sono andate in difficoltà con l’Agenzie delle entrate, sono finite in default, proprio perchè lavorano con la Pa e hanno avuto dei problemi con i pagamenti”, conclude.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net