Fase 2: Bertolaso, ‘polemiche in Sicilia? Fava ha perso un’occasione per stare zitto’

Condividi questo articolo:

Palermo, 30 mag. (Adnkronos) – “L’onorevole Fava ha perso un’ottima occasione per stare zitto. La sua è stata una polemica che poteva tranquillamente risparmiarsi, una polemica senza alcun motivo”. A parlare, in una intervista all’Adnkronos, è Guido Bertolaso, l’ex Capo della Protezione civile che in questi giorni si trova in Sicilia, per una serie di incontri con il Presidente della Regione siciliana Nello Musumeci e l’assessore alla Salute Ruggero Razza che gli hanno chiesto una mano per la prosecuzione della fase 2. Ma ancora la collaborazione tra Bertolaso e la Regione siciliana non è stata formalizzata. Ieri il Presidente della Commissione regionale antimafia dell’Ars Claudio Fava aveva criticato Bertolaso, chiedendo perché non è in quarantena come prevede l’ordinanza di Musumeci.

“Sono stato invitato dalla Regione siciliana a una riunione di lavoro – dice ancora Bertolaso -a parlare di problemi legati al Covid 19. L’invito mi è arrivato il 20 maggio e la riunione era convocata per il 28 maggio. Nella lettera c’era scritto che ero stato esentato dalla quarantena perché venivo in Sicilia per una questione di lavoro. E, invece di andare a dormire in albergo a Palermo a pagare 200 euro a carico della Regione siciliana, sono venuto nella mia barca ormeggiata a Trapani, dove non pago un euro. È stata una polemica che si potevano davvero risparmiare. In Italia non è il momento di fare polemica ma di lavorare…”.

Questo articolo è stato letto 2 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net