ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Radiologia medica, l'innovazione è nell'intelligenza artificiale-Lite Ramazzotti-Virzì, procura di Roma avvia indagine-William compie 42 anni, re Carlo diffonde la foto col principe bambino-Ucraina-Russia, se Occidente investe risorse Putin perderà la guerra: l'analisi-'6 minuti per farla innamorare', Illycaffè presenta il cortometraggio che celebra il caffè come gesto d'amore-Napoli, scontro tra due moto a Torre Annunziata: un morto e 3 feriti gravi-Ascolti tv, Spagna-Italia domina la prima serata-Covid Italia, dati ultima settimana: incidenza casi più alta nel Lazio-Fegato e leucemia mieloide, Prix Galien Italia 2024 a Servier per cura target-E' morta Vera Slepoj, la psicologa e scrittrice aveva 70 anni-Idrosadenite suppurativa, l’esperto: "Più attenzione a qualità della vita"-Atp Halle, Sinner contro Struff ai quarti: dove vedere il match in tv, orario-A Roma i funerali del generale Graziano, feretro avvolto dal tricolore - Video-Leucemia linfoblastica acuta, Prix Galien Italia 2024 ad Amgen per immunoterapia-Trump e il confronto tv: "Non sottovaluto Biden, persona degna con cui discutere"-Roma, corrispondente Reuters: "Ho atteso 50 minuti taxi e niente, Capitale non merita turisti"-Si avvicina al tavolo di un ristorante e bacia bambino sulla bocca, fermato 48enne-Gaza, Israele distrugge lanciarazzi a Khan Younis. Blinken avverte su escalation Libano-Flavio Briatore torna in Formula 1, sarà consigliere esecutivo team Alpine-Meteo estremo sull'Italia, tra super caldo e forti temporali: le previsioni

Europee, da Ivana Spagna ai ‘Ricchi e poveri’: la colonna sonora della campagna pop di Forza Italia

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) –
Da Ivana Spagna ai 'Ricchi e Poveri', passando per Albano. Forza Italia punta su una campagna pop per le europee. Una scelta in linea con la comunicazione berlusconiana, che ha sempre avuto un sapore nazionalpopolare, sin dal' '94. Il partito azzurro ora guidato da Antonio Tajani ha voluto seguire le orme del Cav (scomparso un anno fa) e arruolare vecchie glorie della canzone italiana per farne la colonna sonora di convention elettorali. Il 29 settembre scorso, in occasione del 'Berlusconi day', organizzato a Paestum nel giorno del compleanno del fondatore di Fi, la sorpresa serale è stato Albano: il cantante di Cellino San Marco (che dell'ex premier è stato amico) in duetto con Rita Dalla Chiesa, fece ballare deputati, ministri e militanti sulle note di 'Felicità', uno dei suoi storici successi. 
Anche Letizia Moratti ha puntato sul 'pop': il 22 aprile scorso ha aperto ufficialmente a Milano la campagna per la conquista di un seggio a Bruxelles sotto le insegne forziste (corre nel collegio Nord Ovest, dietro al capolista Tajani) con la musica di Ivana Spagna, icona degli anni '80, che raggiunse la notorietà e il successo internazionale nel 1986 con la hit dance 'Easy Lady'. L'ex presidente della Rai si è lasciata trasportare sul palco del Teatro Manzoni al punto di cimentarsi in un ballo scatenato accanto all'artista, impegnata a eseguire 'The Best' di Tina Turner. "Questa si che è una festa'', le parole della Moratti.  Anche Tajani non è da meno. Guest star dell'iniziativa di oggi pomeriggio promossa da Fi al Palazzetto dello Sport dal titolo 'Al centro dell'Europa, il duo Angelo (Sotgiu) e Angela (Brambati) dei 'Ricchi e Poveri', che stanno vivendo una nuova giovinezza dopo l'ultimo Festival di San Remo dove hanno cantato 'Ma non tutta la vita'.  Il nome degli 'Abba italiani' fu una grande intuizione del 'Califfo' Franco Califano: dal 1976 in poi i 'Ricchi e Poveri' infatti continuano a scrivere la storia del pop italiano. Sono loro la colonna sonora della kermesse di Forza Italia, partito di maggioranza, che punta al sorpasso sulla Lega salviniana e a conquistare il 10% di voti fissato dal suo leader Tajani.  —politicawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Questo articolo è stato letto 1 volte.

adnkronos, ultimora

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net