Droga: Ronzulli (Fi), ‘giù età consumo, ‘cattivi maestri’ si diano regolata’

Condividi questo articolo:

Roma, 11 lug. (Adnkronos) – “Le morti tragiche e senza senso di Flavio e Gianluca, due ragazzini, accendono i riflettori su un fenomeno sempre più evidente: si sta abbassando l’età del primo consumo di droga. Il disagio colpisce ragazze e ragazzi poco più che bambini che vengono a contatto con sostanze capaci di ucciderli, prima che siano in grado di distinguere con nitidezza ciò che fa loro male”. Così, in una nota, la vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato, Licia Ronzulli.

“La prima vigilanza spetta ai genitori, che devono essere messi nelle condizioni di riconoscerlo, poi ai “pari” dunque alla scuola. Di sicuro è necessario che sul tema, di fronte a tutto questo dolore, si diano una regolata tutti i “cattivi maestri” dentro e fuori le istituzioni, compresi quelli che ormai da mesi provano a far approvare liberalizzazione delle droghe leggere per emendamento ad ogni decreto, che sembrano sottovalutare sistematicamente la forza del loro messaggio sbagliato. Ora serve certezza della pena per chi spaccia morte per un pugno di euro a ragazzini, per chi distribuisce morte e dolore come se fosse normale”, conclude.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net