ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Tennis: Internazionali Bnl, Giorgi debutta con la spagnola Sorribes Tormo-Mantova: clienti in orario di coprifuoco, questura chiude locale per 5 giorni-Cremona: aveva favorito l'induzione alla prostituzione di una giovane, arrestata-Recovery: Eni, condividiamo obiettivi di fondo e molte scelte compiute in Pnrr-Csm: Gasparri, 'Mattarella faccia conoscere suo pensiero, azioni Morra inaccettabili'-Galli: "No immunità di gregge con questi vaccini covid"-Ple: sondaggio Noto, 'per movimento liberale bacino del 35 per cento'-Ple: sondaggio Noto, 'per movimento liberale bacino del 35 per cento' (2)-Eni: obiettivi crescita in piano prevalentemente organici, si guarda a opportunità in rinnovabili-Covid: Laforgia, 'Italia combatta per stop a brevetti vaccini'-Libia: terminato interrogatorio comandante ferito, Giacalone lascia la Capitaneria-Covid: Von der Leyen, 'bene vaccinazioni, step successivo bambini e adolescenti'-Ple: Patamia, 'c'è bisogno di politica autenticamente liberale'-Covid: Von der Leyen, 'contratto Ue per 1,8 mld di dosi Pfizer per 2021-2023'-Covid: Occhiuto, 'stop coprifuoco da metà maggio'-Milano: Lega in presidio davanti a Palazzo Marino, 'italiani discriminati da Sala'-Eni: società, produzione idrogeno blu soluzione più conveniente in breve-medio termine-Reale (Anm): "Governo incapace di fare riforma, sì al referendum"-Giustizia: Reale (Anm), 'governo incapace di fare riforma, ok referendum ma no a controlli esterni' (2)-Giustizia: Reale (Anm), 'governo incapace di fare riforma, ok referendum ma no a controlli esterni' (4)

Doping: Wada contro giudice italiano su caso Schwazer, ‘non è un giusto processo’

Condividi questo articolo:

Roma, 23 apr. (Adnkronos) – “La Wada è scioccata dal fatto che il giudice istruttore ritenga opportuno emanare un decreto che formula queste accuse molto gravi senza prima dare alla Wada o alle altre parti un’adeguata opportunità per difendersi. Questo non è un giusto processo”. Lo scrive l’Agenzia mondiale antidoping (Wada) sul caso di Alex Schwazer, il marciatore italiano che nei giorni scorsi ha presentato al Tribunale federale svizzero istanza di sospensione della squalifica di 8 anni in essere per recidiva all’uso di sostanze dopanti. “La Wada respinge completamente le accuse mosse contro di essa dal giudice istruttore. Così sarà anche qualsiasi osservatore imparziale che sia pronto ad ascoltare oggettivamente tutte le prove”, prosegue nelle conclusioni.

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net