Cossiga: Mattarella, ‘cattolico liberale fedele a laicità Stato’

Condividi questo articolo:

Sassari, 24 set. (Adnkronos) – “Al principio di laicità dello Stato Cossiga è rimasto sempre fedele. Nel suo dichiararsi ‘cattolico liberale’ c’era un ossequio, un rispetto per la casa comune e per la sovranità delle istituzioni della Repubblica, che non concedeva spazio a tentazioni confessionali o integralismi di sorta. Convincimenti che approfondiva volentieri anche attraverso gli amati classici del diritto e della filosofia anglosassone, ragioni non secondarie della sua capacità di dialogo politico, nel partito in cui militava e con personalità di partiti avversari”. Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ricordando, in una cerimonia all’Università di Sassari, Francesco Cossiga, nel decimo anniversario della morte.

“La famiglia, inserita in una ampia e feconda rete di relazioni nella società sassarese, è stata per lui -ha ricordato Mattarella- anche la palestra dove ha potuto coltivare, sin da giovane, la passione politica. Palestra nella quale si è allenato al pluralismo, al confronto, alla laicità delle scelte e dove, ha poi sottolineato lo stesso presidente Cossiga, ‘l’antifascismo era un fatto discriminante non solo dal punto di visto politico ma morale'”.

“E’ in questo ambiente che ha sviluppato quella ‘sensibilità per l’unità delle forze democratiche’, che nel tempo si è affermata come tratto qualificante del suo impegno politico”.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net