Corruzione: chiesta riduzione pena per Montante, pg ‘antimafia di facciata’/Adnkronos (3)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – Secondo il Gup, tramite quell’operato si è “assistito a un ‘golpe’ linguistico” con la parola “mafia diventata il luogo nominale nel quale confinare tutti gli eretici alla religione di Montante, volta alla costruzione di un sistema di potere formalmente corale, ma sostanzialmente egocatrico” mentre la parola “antimafia era il santuario degli osservanti morigerati del pensiero di Montante” per assicurarsi “ascesa sociale e occupazione di posti di potere”. “La presunta attività di contrasto alla criminalità organizzata – scriveva ancora il Gup – tanto agitata dalla difesa di Montante, si limitava all’azione di denuncia condotta da pochi elementi (tra i quali Cicero) che, con una sorta di involontario ‘naif’ comportamentale e senza raffinati filtri critici, si immergeva in azioni di contrasto contro soggetti, alcuni dei quali, si scoprirà essere stati oggetto di attenzione dossieristica da parte di Montante. Dunque, non regge affatto la tesi per cui Montante lungi dall’essere il vertice del sodalizio criminale, era il paladino dell’Antimafia”.

Per l’accusa “il motore di un meccanismo perverso di conquista e gestione occulta del potere che sotto le insegne di un’antimafia iconografica ha sostanzialmente occupato mediante la corruzione sistematica e le raffinate operazioni di ‘dossieraggio’ molte delle istituzioni pubbliche dando vita a un fenomeno che non è mafia bianca, ma trasparente, apparentemente priva di consistenza tattile e visiva e perciò in grado di infiltrarsi eludendo la resistenza delle comuni misure anticorpali”. Per l’accusa Montante aveva “una spiccata attitudine di Montante alla manipolazione della realtà, mediante manovre di varia natura, unificate, sul piano teleologico, dall’obiettivo di precostituire prove a sé favorevoli”. Il processo è stato rinviato al prossimo 21 gennaio per gli interventi delle parti civili. E poi toccherà ai legali degli imputati. La sentenza è prevista per la tarda primavera.

Questo articolo è stato letto 6 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net