ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Emanuele Filiberto, Comunità ebraica: "Offesa leggi razziali non si cancella"-Emanuele Filiberto, Comunità ebraica: "Offesa leggi razziali non si cancella"-Coronavirus: Lombardia, 'anomalia in settimana 35, Iss chiesto dato su stato clinico'-Coronavirus: Fontana, 'problema in algoritmo Rt? molto probabile ma riguarda Iss'-Coronavirus: Moratti, 'bastava sospendere ordinanza, ingiusto attribuirci errore'-Coronavirus: Fontana, 'andremo avanti col Tar, pretendiamo la verità su errore dati' (2)-Coronavirus: Fontana, 'disponibili con governo ma non se accusati ingiustamente' (2)-Coronavirus: Fontana, 'mai sbagliato a dare nostri dati, mai rettificato' (2)-Governo: Orlando, 'larghe intese non praticabili'-Giustizia: Orlando, 'su relazione serve iniziativa governo per dare segnale nuovo'-Governo: Orlando, 'no a maggioranza di volta in volta, serve qualcosa di duraturo'-Governo: Orlando, 'sostituzione Conte strada impercorribile'-Governo: Orlando, 'elezioni catastrofe ma sono strada necessitata, difficili altre soluzioni'-Governo: Orlando, 'Renzi vuole uccidere il Pd, si può fare della strada con lui?'-Governo: Orlando, 'passaggio dal centro a Iv è riformismo, se no voltagabbana...'-Governo: Orlando, 'il rischio elezioni è cresciuto'-Coronavirus: Confcommercio Lombardia, 'chi ha sbagliato paghi, errore costato 600 mln'-Coronavirus: Ciaruffoli (ceo Burgez), 'errore zona rossa altra mazzata per imprenditori'-Governo: Toccafondi, 'invece di cercare costruttori M5s e Pd affrontino temi con Iv'-Coronavirus: Confesercenti Bergamo, 'su zona rossa ultimo errore di lunga catena'

Coronavirus:#Unlock_It, la tre giorni Fond. Magna Grecia per costruire ripartenza

Condividi questo articolo:

Roma, 5 dic. (Adnkronos) – Dieci sessioni tematiche, più di 40 relatori scelti fra le eccellenze italiane e internazionali dei settori più diversi, una scommessa comune: iniziare a progettare la ripartenza per trasformare l’emergenza in opportunità. Nonostante la pandemia, la Fondazione Magna Grecia non ha voluto rinunciare al proprio annual meeting e per tre giorni, dal 9 all’11 dicembre, organizza SudeFuturi #Unlock_It, che potrà contare sul contributo di ospiti prestigiosi fra i quali il virologo Robert Gallo, il direttore scientifico della Società italiana malattie infettive Massimo Andreoni, due grandi firme del giornalismo come Paolo Mieli e Antonio Padellaro, il Procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri e il Procuratore nazionale antimafia, Federico Cafiero de Raho, la neorettrice dell’Università “La Sapienza” Antonella Polimeni, il giornalista e studioso Antonio Nicaso, il Ragioniere generale dello Stato Biagio Mazzotta.

Eccellenze della scienza mondiale, studiosi, grandi firme del giornalismo, magistrati, economisti, imprenditori e rappresentanti delle organizzazioni di categoria si confronteranno in panel e incontri per discutere del futuro che verrà. Per questo #Unlock_It, “sbloccalo” e “sblocca l’Italia”, il tema centrale della tre giorni, vuole essere al contempo un’esortazione e un obiettivo da raggiungere attraverso un ragionamento sinergico e condiviso su settori strategici come diritti, economia, risorse, futuro, sviluppo, legalità, emergenze. Una riflessione collettiva e accessibile a tutti.

L’intero evento sarà disponibile in live streaming sul sito e sulla pagina Facebook di AdnKronos, oltre che sui siti e sulle pagine Facebook di SudeFuturi magazine e Fondazione Magna Grecia, con l’ambizione e la speranza di iniziare a costruire sinergicamente una direzione verso cui guardare insieme per superare le attuali difficoltà, di avviare una ricerca corale e globale delle chiavi e degli strumenti necessari per tracciare la strada della ripartenza, senza commettere gli stessi errori che fino ad oggi hanno fatto inciampare lungo il cammino.

“Il nostro obiettivo – dice il presidente della Fondazione, Nino Foti – è creare sinergie tra le persone, mettendo insieme le idee, la professionalità e le conoscenze di ciascun relatore. Dialogare insieme per ricostruire, per ripartire: le parole non come fine, ma come mezzo, come strumento di dialogo e confronto per trovare le giuste direzioni, i giusti futuri”.

Si parte il 9 dicembre alle 10.30 con un dibattito sulla “Scommessa della ripartenza”: l’inizio della riflessione collettiva sulle sfide che il futuro riserva e le strade per trasformarle in opportunità. Una chiave per l’#Unlock_Italia. A discuterne con il presidente Nino Foti ci saranno il presidente della Fondazione con il Sud, Carlo Borgomeo, Adriano Giannola, presidente di Svimez, il giornalista e saggista Antonio Padellaro e la neo-rettrice dell’Università La Sapienza Antonella Polimeni, prima donna chiamata a guidare il prestigioso ateneo. Questa sessione, come quella successiva, sarà moderata dal giornalista Paolo Mieli.

Per #Unlock_It Diritti, alle 12 il presidente emerito della Corte costituzionale Antonio Baldassarre, il Procuratore nazionale antimafia, Federico Cafiero de Raho, il presidente di Eurispes Gian Maria Fara e Francesco Macioce, professore ordinario di diritto privato dell’Università Roma Tre, si confronteranno sul delicato tema del necessario equilibrio, ancora tutto da trovare, fra salute pubblica e libertà personali. Una riflessione necessaria al termine dell’anno in cui la popolazione mondiale ha scoperto la necessità di mutilare diritti, prassi e rapporti sociali per tutelare il bene dei più e alla vigilia di quello in cui dovranno essere ripristinati, senza per questo pregiudicare gli sforzi e i sacrifici fatti fino ad oggi.

Di lotta al Covid19 e della necessità di dotarsi di un sistema sanitario all’altezza si parlerà alle 15 con Robert Gallo, virologo scopritore dell’HIV come causa dell’Aids, che a SUDeFUTURI #Unlock_It si collegherà dagli Stati Uniti per un’intervista esclusiva.

Alle 16 si passa ad #Unlock_It Economia, per ragionare su come l’innovazione possa fare da volano alla ripartenza e sull’individuazione di strumenti e risorse necessarie per finanziarla. Attorno al tavolo, con discussione moderata dal giornalista del Tg2 Fabrizio Frullani, ci saranno il ragioniere dello Stato Biagio Mazzotta, il giudice della Corte dei Conti Antonello Colosimo, il direttore del Quotidiano del Sud Roberto Napoletano e Gianfranco Verzaro, presidente Bancoper’s Club Bnl e consigliere di amministrazione della Fondazione Magna Grecia.

Moderati dalla giornalista Paola Bottero, alle 18 per #Unlock_It Risorse ragioneranno sul “Motore inceppato del Paese” Giovanna Casadio, firma di Repubblica, Francesca Moraci, consigliera di amministrazione del gruppo Fs, Anna Laura Orrico, sottosegretario del ministero per i Beni e le attività culturali e per il Turismo, Giorgio Spaziani Testa, presidente di Confedilizia.

Giovedì 10 dicembre la discussione riparte alle 10.45 con un confronto su #UNLOCK_IT Futuro. Con il giornalista e vice direttore del Quotidiano Nazionale Angelo Raffaele Marmo, moderatore del dibattito su “Capitale umano e risorse per uscire dalla crisi”, si confronteranno Massimo Bruno, direttore Sostenibilità e Affari Istituzionali Enel Italia, Luigi De Vecchis, presidente di Huawei Italia, Saverio Romano, vicepresidente Fondazione Magna Grecia ex ministro della Repubblica Italiana, Michelangelo Suigo, direttore Relazioni Esterne e Comunicazione Inwit.

Alle 12 #UNLOCK_IT SVILUPPO: un confronto fra Luca Bianchi, direttore di Svimez, il presidente di Federalberghi Bernabò Bocca e la numero uno di Federturismo, Marina Lalli, l’economista e docente dell’Università Luiss, Giovanni Fiori e Santo Versace, imprenditore che con decenni di alta moda ha contribuito a rendere il “Made in Italy” un brand internazionalmente riconosciuto, sinonimo di creatività, genio, alta qualità, unicità. Moderati dal giornalista e direttore del magazine SUDeFUTURI, Alessandro Russo, si confronteranno sulla “Strategia per rilanciare imprese e lavoro”.

La ripartenza non è solo una strada da costruire, ma anche un bene da tutelare dagli appetiti di mafie e speculatori che già in passato hanno saputo frenare lo sviluppo del Paese. Alle 16.45 si parla della necessità di #Unlock_It Legalità con il procuratore capo di Catanzaro Nicola Gratteri e lo studioso e giornalista Antonio Nicaso, che di recente hanno dato alle stampe un documentato saggio sull’argomento, intervistati dalla giornalista Paola Bottero.

Il futuro si costruisce anche superando e rimediando agli errori del passato. Per questo, a quasi un anno dall’inizio della pandemia, la Fondazione Magna Grecia ha deciso di iniziare a ragionare sulla “Salute e Sanità che verranno”. Moderati dalla giornalista Livia Azzariti, nella sessione #Unlock_It Emergenze ne discuteranno Massimo Andreoni, direttore scientifico della Società Italiana Malattie Infettive, Francesco Caruso, presidente dell’Associazione nazionale chirurghi senologi, Tiziana Frittelli, presidente Federsanità Anci e la sociologa e responsabile scientifica della Fondazione Magna Grecia, Fiammetta Pilozzi.

Parte con un contenuto esclusivo e inedito la giornata conclusiva del II Annual Meeting di SUDeFUTURI. In collegamento dagli Stati Uniti, venerdì 11 alle ore 11 interverrà il Giudice della Corte d’appello federale USA Arthur J. Gajarsa. Sarà lui a fornire gli strumenti per leggere le trasformazioni politiche, economiche e sociali che hanno portato al tramonto dell’era Trump e a tracciare i possibili nazionali e internazionali che seguiranno all’insediamento della nuova amministrazione democratica.

Moderata dal giornalista Alessandro Russo la sintesi dei tanti temi esplorati nel corso della tre giorni, per proporre “Spunti per la ripartenza”. Con il giornalista Paolo Mieli, l’ex presidente di Banca di Sassari e di Confartigianato Imprese Ivano Spallanzani e il “padrone di casa” Nino Foti, presidente della Fondazione Magna Grecia, il professore ordinario di Diritto Penale e direttore del corso di studi in Giurisprudenza dell’Università Luiss, Antonino Gullo. In attesa di conferma il ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano. L’intera tre giorni sarà coordinata in studio dai giornalisti Paola Bottero e Alessandro Russo. SUDeFUTURI #UNLOCK_IT si presenta con un programma denso di spunti, temi, sfide, proposte per sbloccare le principali strade da percorrere per costruire il futuro che verrà.

Questo articolo è stato letto 10 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net