**Coronavirus: Conte, ‘inchiesta Bergamo? Non sono infallibile ma pondero scelte’**

Condividi questo articolo:

Roma, 9 lug. (Adnkronos) – Sull’inchiesta della Procura di Bergamo sulla mancata istituzione della zona a rossa a Nembro e Alzano “non mi preoccupo perché appena c’è stata l’eventualità di riferire sull’inchiesta di Bergamo mi sono subito reso disponibile. Un presidente del Consiglio deve rispondere alla propria coscienza, essere sereno, e rispondere all’opinione pubblica e anche ai pubblici ministeri”. Lo dice il premier Giuseppe Conte, in un’intervista all’emittente spagnola Nius.

“Non credo di essere infallibile – prosegue – non credo di prendere sempre la decisione giusta nel momento giusto ma anche per inclinazione caratteriale cerco sempre di valutare tutte le implicazioni. Non prendo mai decisioni senza ponderazione: è difficile dire, oddio abbiamo sbagliato. Qualche volta può accadere col sennò del poi ma in genere le decisioni sono molto ponderate e non ha senso tornare indietro perché non c’è motivo”.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net