ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Coronavirus: hotel Michelangelo ha ospitato 511 persone in quarantena, età media 42 (2)-Dl semplificazioni: Conte, 'legalità e trasparenza, procedure veloci per certificazione antimafia' (2)-Dl semplificazioni: Conte, 'ricostruzioni più semplici ma senza consumo suolo'-Aspi: Conte, 'non siamo ancora riusciti a sbloccare dossier, concessionario blindato'-Alitalia: Conte, 'compagnia deve camminare con proprie gambe'-**M5S: Casaleggio arrivato a P.Chigi per incontro con Conte**-Ex Ilva: Conte, 'ritardo ma dossier va avanti'-Dl semplificazioni: Conte, 'legalità e trasparenza, procedure veloci per certificazione antimafia'-Coronavirus: hotel Michelangelo ha ospitato 511 persone in quarantena, età media 42-Pil: Conte, 'calo significativo e previsto, non ci lasciamo spaventare'-Industria: Spada (Assolombarda), 'sì a 4.0 strutturale, mai compreso perché smontata'-Dl semplificazioni: Conte, 'cittadino deve sapere se tempi Pa rispettati o sforati'-Dl semplificazioni: Conte, 'abuso ufficio non abolito ma circoscritto'-Mes: Spada (Assolombarda), 'iniziamo a prendere queste risorse, sono opportunità'-**Dl semplificazioni: Conte, opere e cantieri non si bloccheranno più**-Dl semplificazioni: Conte, 'stop attese infinite autorizzazioni, Pa deve rispondere in tempo'-**Dl Semplificazioni: Conte, 'commissari opere in casi complessi'**-Imprese, SIMEST: "Salgono massimali dei finanziamenti agevolati"-Dl semplificazioni: Conte, 'trampolino di lancio per rilancio paese'-Coronavirus: da lockdown a fase 3, pazienti sclerosi multipla si raccontano

Coronavirus: Cisl, ‘a Bergamo 6mila posti di lavoro cancellati’ (2)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – “Se parametrassimo su Bergamo la tendenza regionale relativa alla disoccupazione, sarebbe tranquillamente ipotizzabile che dalla crisi sanitaria vissuta nei mesi di marzo e aprile si esca con un aumento della disoccupazione di 0,7% , più o meno 6mila posti di lavoro cancellati, portando al 4,2% il tasso di disoccupazione dei primi mesi del 2020″, dice Mazzola. “A oggi, le prime ripercussioni sull’occupazione hanno toccato lavoratori a tempo determinato o stagionali, mettendo in grossa difficoltà persone che già vivevano una esperienza lavorativa precaria, solo in parte calmierata dalla cassa integrazione”.Per il mondo dei servizi, del turismo e del commercio, è prevedibile una ripartenza solo tra fine 2020 e inizio 2021.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net