Conte: mai pensato a sovietizzazione imprese

Condividi questo articolo:

Roma, 3 giu. (Adnkronos) – “Il governo non ha una cultura collettivista, si è parlato anche di sovietizzazione, mai pensato né indirizzato la politica industriale in questa direzione. Questo governo ha il culto del principio costituzionale della libertà di impresa, ma a me piacerebbe che chi ha responsabilità d’impresa possa ragionare e abbracciare delle prassi socialmente responsabili, dove è giusto mirare ai guadagni ma anche avere la cultura d’impresa come realtà molto più complessa, con una responsabilità”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa.

“C’è una responsabilità dell’impresa anche come istituzione e ciò appartiene alla migliore tradizione italiana. Faccio un nome: Adriano Olivetti”, ha sintetizzato il suo pensiero il presidente del Consiglio.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net