ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Dl ristori: nota Chigi, rottamazione quater per chi non ha pagato vecchie rate**-Dl ristori: rateizzazioni per possessori slot, subito solo un quinto del dovuto-Dl ristori: nota Cdm, 1000 euro a stagionali turismo e lavoratori spettacolo-**Dl ristori: nota Chigi, elezioni suppletive Camera e Senato entro 31/3/21**-Dl ristori: nota Chigi, facoltà d'estensione durata fondi immobiliari quotati-**Dl ristori: nota P.Chigi, esteso codice Ateco, si amplia platea beneficiari**-**Dl ristori: nota Chigi, 68,5 mln per straordinari forze armate**-**Dl ristori: nota Chigi, 250 mln nel 2020 a regioni per taglio debito**-**Dl ristori: nota Chigi, nasce fondo perequativo per fisco e ristori**-Dl ristori: nota Cdm, 14 giorni per cambio colore delle regioni-Dl ristori: nota Chigi, aiuti anche ad aziende autobus scoperti-Dl ristori: nota P.Chigi, proroga presentazione dichiarazione redditi al 10 dicembre-**Dl ristori: nota Chigi, 350 mln a settore fiere e congressi**-**Dl ristori: nota Chigi, +90 mln a fondo spettacolo 2021, +10 mln a turismo 2020**-Dl ristori: nota P.Chigi, proroga al 1 marzo 'rottamazione ter' e 'saldo e stralcio'-Dl ristori: nota Chigi, +500 mln per sostegno internazionalizzazione imprese-Dl ristori: nota P.Chigi, proroga secondo acconto Irpef, Ires e Irap-Dl ristori: stop versamenti contributi previdenziali, ritenute e Iva dicembre-**Dl ristori: nota Chigi, +95 mln ad associazioni sportive, 800 euro a lavoratori**-Dl ristori: Catalfo, 'varati nuovi aiuti, insieme possiamo farcela'

Bonomi al governo: “Mes ci serve subito”

Condividi questo articolo:

Roma, 28 ott. (Adnkronos) – ”Io credo che il governo debba fare quello che serve agli italiani. Il Mes serve, abbiamo bisogno di quei soldi subito. Noi dobbiamo investire nella sanità. Il governo non può dire che prima decide il Parlamento, poi no perchè sennò dobbiamo aumentare le tasse. Poi marcia indietro, decide la maggioranza. Un Paese può restare inchiodato in un momento di crisi a questa discussione. Il governo faccia delle scelte, difficili anche politicamente, ma le deve fare”. Lo sottolinea il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, in un’intervista a Sky Tg 24. “Noi siamo ancora a rimbalzarci Mes sì Mes no, prigionieri di un’ideologia politica. Quando diciamo che mettiamo in campo un decreto ristoro di 5 miliardi , il Mes sono 37 miliardi e va a coprire anche i danni indiretti sanitari. Se noi li avessimo presi, potremmo fare un decreto ristoro di 37 miliardi”, prosegue.

”Capisco la difficoltà di tutti gli italiani. Le proteste e questa frattura della coesione sociale arrivano dal fatto che gli italiani ritengono di aver fatto un grosso sacrificio e dando una dimostrazione di grande senso civico, rovinato da errori e ritardi di governo e regioni. Quindi le persone sono sconfortate, impaurite, sconcertate”, aggiunge.

“Nessun governo occidentale era pronto ad affrontare una pandemia di questo tipo. Quindi tutti si sono trovati di fronte a qualcosa che non avevano mai affrontato. Il nostro governo altrettanto. Ma oggi sapevamo che sarebbe arrivata una seconda ondata. Il governo si è mosso in ritardo e commettendo degli errori su sanità, trasporto pubblico, scuola. Sono ritardi evidenti non possiamo nasconderlo”, afferma ancora.

Questo articolo è stato letto 6 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net