ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Roma, Grossi: "Cultura centrale per sviluppo, lo è da sempre per la Capitale"-Sicilia: Rotondi, 'sforzo di Cuffaro va sostenuto'-Roma, Saliola (Manageritalia): "Serve promozione e commercializzazione del marchio"-Roma: Tanzilli (Federalberghi): "Puntare su grandi eventi, sfida da non perdere"-Roma, Saliola (Manageritalia): "Per offerta turistica integrata serve Destination manager"-Saliola (Manageritalia): "A Roma nel 2025 terziario avrà incidenza pari a 87% valore aggiunto"-Saliola (Manageritalia): "Roma ha sempre saputo innovare, centrale ruolo terziario"-Motomondiale: Marquez, 'ammirazione per Rossi, non siamo amici ma riconosco suoi meriti'-Tennis: Roland Garros, esordio contro Tsitsipas per Musetti, Sinner trova un qualificato-Calcio: Trentalange, 'tutta l'Aia al fianco degli arbitri italiani selezionati per i mondiali'-**Ricerca: anche gli scienziati scherzano, 110 'beffe da Nobel' ne 'Il pollo di Marconi'**-**Governo: 'richiamo' Draghi su tempi Pnrr 'è priorità', ddl concorrenza in aula entro maggio**-Tennis: Roland Garros, Giorgi esordisce con Zhang e Bronzetti con Ostapenko-Roma, Mottura (Atac): "Pronti ad attuare nel 2022 Tap and Go su tutti i mezzi di superficie"-**Dl concorrenza: Giorgetti, 'trattativa in fase avanzata, spero si chiuda presto'**-Roma, Celli: "Bene proposte Manageritalia per Capitale, serve rilancio per futuro"-Ddl concorrenza: Draghi in Cdm, se non si rispettano tempi a rischio Pnrr-Tennis: Wta Rabat, Bronzetti raggiunge Trevisan in semifinale-Ucraina: la Camera ha approvato il Dl bis-Vaiolo delle scimmie, primo caso in Italia

Bollette: Cornetto Bourlot (Luxy), ‘soffriamo per aumenti, impatto su materie prime’

Condividi questo articolo:

Milano, 27 gen. (Adnkronos) – “Ancora non sappiamo internamente come saranno distribuiti questi 4 miliardi, quali saranno le logiche, quali tipi di supporti ci saranno da parte del governo, l’aspetto fiscale etc. per cui ancora non sono in grado di fare una valutazione su questo. Certo stiamo soffrendo per quanto riguarda l’energia, ma per noi questo è solo uno degli aspetti”. Lo dice all’Adnkronos Giuseppe Cornetto Bourlot, presidente di Luxy, azienda di sedute del Vicentino che esporta in oltre 40 Paesi del mondo, commentando il caro bollette e i 4 miliardi di euro allo studio del governo.

“Noi abbiamo avuto un impatto totale sulle materie prime – sottolinea – sul pellame, per non parlare dell’acciaio, dell’aumento esponenziale dei noli e naturalmente anche dell’energia. Questa impennata per noi fa sì che dobbiamo ripensare molte cose sia in termini di listini, che di efficienza della catena produttiva, perché effettivamente questo aumento dei costi sta diventando un problema molto grande. Ma, ripeto, l’energia è soltanto uno degli elementi sul quale abbiamo avuto un’esplosione. Abbiamo vissuto tutti noi anni in cui c’erano si delle problematiche, ma c’era una situazione quasi deflattiva. Oggi le problematiche con cui dobbiamo confrontarci sono le più diverse”.

Questo articolo è stato letto 7 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net