Alitalia: Sapelli, ‘Air France? Vince la legge del più forte, miliardi anche a Lufthansa’

Condividi questo articolo:

Milano, 8 apr. (Adnkronos) – ”Mi pare che le decisioni parlino da sole: vale la legge del più forte, vince e ottiene chi è in grado di esercitare la pressione maggiore in un’Unione europea dove non esiste un diritto europeo”. Spara ad alzo zero l’economista Giulio Sapelli dopo il via libera alla ricapitalizzazione concesso dall’Ue alla Francia per risanare Air France. ”Ma mica ci sono solo i francesi -dice all’Adnkronos- anche a Lufthansa hanno concesso miliardi di euro, mentre a noi ci fanno a pezzi”. Secondo l’economista questa ”disparità di trattamento deriva dal fatto che al potere c’e’ una tecnocrazia che decide chi, come quando e perchè hai diritto a qualcosa basandosi su trattati”.

Sapelli non entra nel merito della questione ”se sia giusto a meno salvare Alitalia, il punto è un altro. Fino a quando non ci sarà la Costituzione europea vincerà sempre chi è più forte, chi comanda nella tecnostruttura dell’Unione. Servono regole scritte, non rapporti di forza se vogliamo cambiare le cose. Altrimenti oggi è Alitalia, ma domani potrà essere qualsiasi altra società italiana”.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net