Crescono i consumi di energia, a causa delle insolite temperature

Condividi questo articolo:

Crescono i consumi di energia, dopo anni in cui le richiesta era in perenne diminuzione. Nel biennio 2009-2010 i consumi sono aumentati del 3,6%

Torna a crescere il consumo di energia: secondo gli ultimi dati elaborati dal Centro Ricerche della Comunità europea e pubblicati nel rapporto 2012 sullo Stato dell’efficienza energetica, i consumi sono in aumento, del 3,6% nel biennio 2009-2010.

La crescita della richiesta di energia appare una novità. Tra il 2005 ed il 2009 il consumo complessivo di energia elettrica per uso residenziale nei Paesi dell’Unione è diminuito, dopo anni di costante crescita che lo avevano portato ad un picco di oltre 1 milione di kilotoni raggiunto nel 2005. In particolare, tra il 2008 ed il 2009 il consumo totale di energia era diminuito del 5,2%.

La Finlandia è la Nazione che ha il più elevato consumo di energia pro-capite, Malta quello più basso, in linea con il loro Pil. I Paesi che hanno un consumo di energia maggiore  sono la Finlandia, il Lussemburgo e la Danimarca, ovvero gli stessi Paesi che hanno anche il pil pro-capite più elevato rispetto a tutti gli altri Paesi membri dell’Ue: consumi più elevati, quindi, a fronte di una maggiore ricchezza.

L’aumento del consumo di energia potrebbe essere dovuto all’insolito freddo registrato nell’inverno 2009-2010, tuttavia hanno influito sui consumi sia l’aumento della popolazione, sia i fattori economici: nel 2009, dopo la crisi del 2008, si è avuto un avvio di ripresa e questo naturalmente ha inciso sull’aumento dei consumi.

(gc)

Questo articolo è stato letto 17 volte.

consumo di energia, domanda di energia, energia, energia elettrica

Comments (7)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net