ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Clima: Draghi, 'fare tutti nostra parte, rispetto impegni e prenderne di più audaci'-Sport: l'allarme lanciato da Asi, 'Senza piano per l'impiantistica non c’è futuro'-Clima: Draghi, 'serve intesa comune per ridurre emissioni in prossimo decennio'-Clima: Draghi a Biden, 'lavorare insieme per un futuro più equo e sostenibile'-Covid: Iwpr, in Usa ha fermato i salari, donne dovranno aspettare 2059 per parità-Afghanistan, la Sapienza lancia una raccolta fondi per gli studenti-**Clima: Draghi, 'occhi mondo puntati su negoziati Cop26 a Glasgow'**-Salone nautico di Genova, già sold out per giornata di domani-Rfi: linea Milano –Venezia, rinviate operazioni rimozione residuato bellico-Clima: Draghi, 'stiamo venendo meno a impegni Parigi, rischi catastrofici da riscaldamento'-**Clima: Draghi, 'in 50 anni quintuplicati disastri legati a eventi meteorologici'**-Femminicidio, gen Garofano: 'Violenza coinvolge sempre di più minori, serve operatività'-Femminicidio, Gessica Notaro: 'Investigatore privato ricopra ruolo per dare sostegno e tutela'-Femminicidio, Sicca (Federpol): 'Diverse forme violenza fisica, c'è anche quella economica'-Damiano: "Per Federpol rinnovo 2020 è un buon contratto, qualità in prima linea"-Confsal: "Federpol all'avanguardia ma bisogna abbassare costo del lavoro"-Sicurezza, questore Petronzi: "C'è bisogno di approccio asimmetrico e multidisciplinare''-Bce: de Guindos, 'nonostante acquisti titoli Stato non siamo ostaggio dei governi'-Femminicidio: Malpezzi, 'parole Palombelli sbagliate e gravi'-Covid: Sbrollini (Iv), 'riaprire discoteche subito o in fumo 100mila posti lavoro'
terra d'arneo

Parco eolico in Terra d’Arneo. Ma il territorio non ci sta

Condividi questo articolo:

terra d'arneo

Il Presidente del GAL Terra d’Arneo, Cosimo Durante, esprime la sua posizione e lancia un appello

cosimo duranteUna ferita che il nostro amato territorio non merita e che non possiamo permettere sia portata a compimento. Da anni siamo impegnati nella promozione di uno sviluppo davvero sostenibile, che coniughi le naturali esigenze del progresso e dei servizi alla comunità, con la salvaguardia del nostro prezioso patrimonio rurale, fortemente identitario, simbolo di cultura e tradizione, che abbiamo il diritto/dovere di preservare”.

E’ con queste parole il Presidente del GAL Terra d’Arneo, Cosimo Durante, lancia un appello a tutti gli stakeholders locali, pubblici e privati, “per inviare le proprie osservazioni, previste dall’iter autorizzativo, al Ministero, affinché si blocchi tale ennesimo sfregio, che, ancora una volta, ci restituirebbe un paesaggio nel quale non ci riconosciamo”.

Una posizione molto chiara e netta, quella espressa dal Presidente del GAL circa le richieste, da parte delle società Iron Solar Srl ed Enel Green Power Spa, di installare complessive 21 pale eoliche, distribuite su due parchi eolici di 7 e 14 pale, dell’altezza compresa tra i 165 ed i 220 metri, con una capacità produttiva di 126 MW.

Tali progetti, per i quali è stata avviata una Valutazione di Impatto Ambientale, depositata presso il Ministero per l’Ambiente e la Tutela del Territorio e del Mare, propedeutica all’autorizzazione all’installazione, vanno ad insistere su un’area strategica molto importante di Terra d’Arneo, coinvolgendo direttamente le municipalità di Veglie, Salice Salentino e Guagnano, oltre a territori ricompresi nei comuni di Avetrana, San Pancrazio Salentino ed Erchie.

Questo articolo è stato letto 93 volte.

cosimo durante, GAL, lecce, parco eolico, salento, terra d’Arneo

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net