ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Dl ristori: nota Chigi, rottamazione quater per chi non ha pagato vecchie rate**-Dl ristori: rateizzazioni per possessori slot, subito solo un quinto del dovuto-Dl ristori: nota Cdm, 1000 euro a stagionali turismo e lavoratori spettacolo-**Dl ristori: nota Chigi, elezioni suppletive Camera e Senato entro 31/3/21**-Dl ristori: nota Chigi, facoltà d'estensione durata fondi immobiliari quotati-**Dl ristori: nota P.Chigi, esteso codice Ateco, si amplia platea beneficiari**-**Dl ristori: nota Chigi, 68,5 mln per straordinari forze armate**-**Dl ristori: nota Chigi, 250 mln nel 2020 a regioni per taglio debito**-**Dl ristori: nota Chigi, nasce fondo perequativo per fisco e ristori**-Dl ristori: nota Cdm, 14 giorni per cambio colore delle regioni-Dl ristori: nota Chigi, aiuti anche ad aziende autobus scoperti-Dl ristori: nota P.Chigi, proroga presentazione dichiarazione redditi al 10 dicembre-**Dl ristori: nota Chigi, 350 mln a settore fiere e congressi**-**Dl ristori: nota Chigi, +90 mln a fondo spettacolo 2021, +10 mln a turismo 2020**-Dl ristori: nota P.Chigi, proroga al 1 marzo 'rottamazione ter' e 'saldo e stralcio'-Dl ristori: nota Chigi, +500 mln per sostegno internazionalizzazione imprese-Dl ristori: nota P.Chigi, proroga secondo acconto Irpef, Ires e Irap-Dl ristori: stop versamenti contributi previdenziali, ritenute e Iva dicembre-**Dl ristori: nota Chigi, +95 mln ad associazioni sportive, 800 euro a lavoratori**-Dl ristori: Catalfo, 'varati nuovi aiuti, insieme possiamo farcela'

Eolico, il sondaggio di Ecoseven a Rai Uno – Uno Mattina. Guarda il video

Condividi questo articolo:

Ecoseven.net e Anev hanno presentato a Uno Mattina i risultati del sondaggio sull’eolico condotto da CE&Co: il 90% degli italiani e’ a favore dell’eolico e chiede alle istituzioni più impegno. Guarda il video

 

Presentati oggi a “Uno Mattina” i risultati di un sondaggio online condotto dal Prof. Carlo Erminero della Ce&Co per il portale sul saper vivere Ecoseven.net.

Secondo lo studio il 90% degli intervistati sono a favore della diffusione dell’energia eolica in Italia, con un 56% di “totalmente favorevoli” ed un “34% di moderatamente favorevoli”, dato estremamente positivo che sfata il mito per il quale la società civile non gradirebbe l’eolico. Secondo gli intervistati i più importanti vantaggi dell’eolico sono: energia pulita, indipendenza energetica, inesauribilità, non danneggia l’ambiente e le persone, è sempre disponibile, crea occupazione e sviluppo, contribuisce allo sviluppo tecnologico. Durante la trasmissione televisiva di questa mattina è stato illustrato un caso di buon eolico in cui il Comune ed i suoi cittadini hanno beneficiato della presenza di un Parco Eolico: il Comune di Tula.

Il Sindaco di Tula, Andrea Becca ha dichiarato, nel servizio mandato in onda durante la puntata, che grazie all’installazione del Parco Eolico il bilancio economico comunale è migliorato notevolmente con proventi pari a € 400.000,00 che hanno dato vita ad iniziative come la diminuzione dell’aliquota di base e l’aumento delle detrazioni che hanno azzerato l’Imu sulla prima casa per i cittadini. Inoltre i cittadini del Comune di Tula hanno potuto beneficiare di miglioramenti nei servizi, come l’aumento del Bonus per i neonati, la riduzione del costo della bolletta elettrica e l’incremento dell’occupazione.

Non vanno dimenticati poi i benefici ambientali: il Parco Eolico di Tula ha ridotto la Co2 per una quantitativo pari ai consumi di una cittadina di 60.000 famiglie.

“I comuni in cui è presente l’eolico e che quindi potrebbero godere di questi vantaggi sono circa 100 in Italia” come affermato dal Presidente dell’Anev Simone Togni, ospite a “Uno Mattina” che ha proseguito “Oggi la produzione elettrica da fonte eolica in Italia ha raggiunto il 5% del consumo nazionale con un margine di oltre il 50% di crescita, ma è necessario eliminare tutte le barriere che impediscono un adeguato sviluppo di questa fonte, nel rispetto dei vincoli paesaggistici ed ambientali. L’eolico in Italia ha tutte le caratteristiche per raggiungere i 16 GW di potenza, tuttavia ha bisogno di un impulso proveniente dalle Istituzioni che devono recepire, bene e presto, la Direttiva Europea sulle Rinnovabili. Non dimentichiamo che il 90% degli Italiani vuole l’eolico e non ritiene che danneggi l’ambiente come si vuol far credere, soprattutto in Italia dove tutte le misure a tutela dell’ambiente vengono rispettate e dove la tecnologia ha raggiunto elevati livelli di maturità ”. (com)

Guarda il video di Ecoseven.net e Anev a Uno Mattina.

Questo articolo è stato letto 7 volte.

energia, energia pulita, energia rinnovabile, energia vento, energia verde, eolico, sondaggio eolico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net