Wurstel ai bimbi? Meglio di no. Ecco perché

Condividi questo articolo:

Evitiamo questi cibi industriali: il nitrato è pericoloso, come dimostrano alcune ricerche

I Wurstel son un piatto molto saporito e subito pronto; facile da mangiare e spesso in cima alle preferenze dei bimbi. Anche i panini ‘hot dog’ rappresentano una tentazione sfiziosa; tuttavia non sono un’opzione alimentare sana, specialmente per i più piccoli.

Come si legge in un articolo del Los Angeles Times, una ricerca ha svelato che i bimbi che mangiano più di 12 hot dog al mese sono più esposti al rischio leucemia di nove volte. 

Ciò che rende i wurstel poco indicati per la nostra salute è la presenza di nitrati; e anche se sono i genitori a consumare molti hot dog i nascituri corrono più rischi. Quindi è meglio che una dieta sana e naturale parta dagli stessi genitori. Non solo i wurstel contengono i nitrati, tanti cibi lavorati e industriali li contengono, ad esempio il bacon. Per la salute nostra e dei nostri bimbi è bene controllare il contenuto di nitrati presente nei cibi.

I nitrati sono di per se innocui ma in seguito a particolari condizioni (trasformazione batterica durante i processi fermentativi di stagionatura, pH acido dello stomaco e calore) si trasformano in nitriti i quali, reagendo con le proteine dell’alimento (carne, formaggi, etc.) formano le cosiddette nitrosamine, delle sostanze altamente cancerogene.

a.po

 

Questo articolo è stato letto 278 volte.

bimbi, Hot dog, Nitrati, salute, Wurstel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net