Flash News:
Post title marquee scroll
Coronavirus: aeroporti francesi chiedono aiuti per pagare aziende vigilanza privata-**Sardine: Santori, 'ora pausa riflessione, non è fine ma spartiacque'**-Lombardia: approvato emendamento a sostegno inquilini case Aler-Valotta (Virgin Active): "Doveroso aspettare riapertura, adottato protocollo sicuro"-Fase 2: Valotta (Virgin Active), 'doveroso aspettare riapertura, adottato protocollo sicuro' (2)-Fase 2: Valotta (Virgin Active), 'doveroso aspettare riapertura, adottato protocollo sicuro' (3)-Fase 2: Valotta (Virgin Active), 'doveroso aspettare riapertura, adottato protocollo sicuro' (4)-Fase 2: Salvini, 'in settimana a Inps per garanzie su cassa integrazione'-Lombardia: Pd, 'sulla caccia forzature da maggioranza'-Elezioni: riunione governo, verso election day 20 settembre-**Fase 2: Salvini, 'non inseguire italiani anche quando vanno in bagno'**-**Giustizia: slitta vertice di maggioranza a via Arenula su riforma Csm**-Fase 2: Cerved, se nuove ondate virus 15,5% imprese a rischio fallimento-Lombardia: caccia a cinghiale estesa a tutto l'anno-Fase 2: Salvini, 'occupatevi di crisi e scuole e non di spioni aperitivo'-Telemedicina a servizio delle Car-T, al via la piattaforma WelCare-Fase 2: Salvini, 'Conte lasci perdere guardoni e pensi a risparmiatori truffati'-Fase 2: Anzaldi (Iv), 'Conte chiarisca se annuncio Boccia a Tg1 concordato'-Open arms: Salvini, 'vedremo Aula, non preoccupato, fatto mio dovere'-Coronavirus: Ocse, in 1° trimestre pil area -1,8%, peggiore calo dal 2009

Ecco come sostituire lo zucchero bianco

Condividi questo articolo:

È possibile utilizzare dei sostituti dello zucchero bianco raffinato? Certo, eccoli

Vuoi sostituire lo zucchero (sia bianco che di canna) con delle valide alternative? 

Prima di tutto un consiglio: se proprio non puoi rinunciare allo zucchero bianco, meglio cercare quello bio, sbiancato con processi naturali. Infatti per raffinare alcuni zuccheri industriali è possibile che vengano impiegati acido solforico e soda caustica. 

Un altro approccio saggio è diminuire gradualmente la quantità di zucchero che utilizziamo; spesso, ad esempio per il caffè, è una questione di abitudine. 

Per dolcificare potete provare lo zucchero di canna integrale, detto anche panela. Ha un sentore di liquirizia e si presenta più compatto e granuloso, quasi umido. Questo è il primo zucchero che si estrae dal succo di canna. 

Anche il miele è una valida alternativa. A livello nutrizionale vanta innumerevoli proprietà ed è anche un toccasana per la salute, grazie alle sue proprietà antibatteriche. 

Possiamo considerare anche gli sciroppi di riso e di mais ottenuti dalla germinazione dei cereali. Contengono molto maltosio e sono ricchi di potassio, sodio e amminoacidi. 

C’è anche il malto d’orzo che si ottiene cuocendo in acqua dell’orzo germinato ed essiccato.  

Teniamo in considerazione anche il succo d’agave e il succo d’uva, dal sapore particolare. 

E facciamo attenzione, una ricerca rivela che zuccheri e grassi degli snack confezionati posso dare vera e propria dipendenza, quasi fossero una droga.

a.po

 

 

 

 

Questo articolo è stato letto 7 volte.

canna da zucchero, Panela, sostituti, zucchero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net