ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Pd: Letta, 'dibattito su vademecum Circoli in 2.949 assemblee con 39.742 iscritti-Def: via libera Cdm con scostamento di 40 miliardi-Fiere: Pazzali (Milano), 'bene Giorgetti e impegno Governo su De Minimis'-Tumori, al via campagna 'Mielo-Spieghi' su neoplasie mieloproliferative-Digital & Entrepreneurship in Sports: ex atleti professionisti a lezione di Sport Integrity e HR Management per una nuova carriera nella Digital Economy-Rifiuti, Coripet rinnova l'accordo con Anci-Covid, Aice: 'Per emofilici nessun rischio aggiuntivo con vaccino'-**Stellantis: Tavares, 'prepariamo piano offensivo ma con scelte di rottura'**-Governo: Bordo, 'Salvini continua ad attaccare Speranza, serve chiarimento'-Napoli, cinque i candidati per sindaco 'virtuale' Città di Partenope-Covid: Bellanova, 'arrivato momento di programmare ripartenze'-Pd: Martelli, 'i reggi moccolo di Conte fanno una corrente contro Letta'-Pd: Martelli, 'i reggi moccolo di Conte fanno una corrente contro Letta' (2)-Def: finito Cdm a P.Chigi-**Russia: da Usa stop ad acquisto bond e sanzioni contro sei compagnie**-**Pd: Letta vede sindaci, ok proposte su Pnrr per incontro Draghi e punto su primarie**-**Pd: Letta vede sindaci, ok proposte su Pnrr per incontro Draghi e punto su primarie** (2)-Musica: Achille Lauro, 'il mio nuovo album diviso a metà fra introspezione e sogno' (2)-Covid: Sensi (Pd), 'su stress bambini e ragazzi direzione Macron giusta, e non basta'-Russia: Casa Bianca, 'non necessario continuare traiettoria negativa relazioni'

Case piu’ efficienti grazie al progetto LIFE Domotic

Condividi questo articolo:

Il progetto LIFE Domotic si pone l’obiettivo di sviluppare un modello innovativo di gestione domotica in grado di ridurre del 50% i consumi delle case

Case più efficienti grazie al progetto LIFE Domotic. Stiamo parlando di uno speciale programma messo a punto da un gruppo di imprese di ricerca spagnole con l’obiettivo di sviluppare un modello innovativo di ‘gestione domotica’ in grado di ridurre i consumi domestici del 50%. In pratica, lo scopo del progetto è quello di diminuire il gap che separa le case esistenti e di nuova costruzione con la realizzazione di soluzioni tecnologiche automatizzate che aumentino la sicurezza degli ambienti, migliorino il comfort, semplifichino le attività quotidiane e diano maggior controllo dell’edificio.

Le nuove case intelligenti che seguiranno il modello proposto dal progetto LIFE Domotic, avranno quindi una gestione automatizzata ed efficiente degli impianti elettrici e termici, e incoraggeranno lo sviluppo di comportamenti efficienti nell’uso dell’energia tra i lavoratori ed ‘utenti’, durante la realizzazione di nuovi edifici. In particolare, il progetto LIFE Domotic ha permesso di mettere in pratica le sue sperimentazioni della tecnologia domotica, su una serie di edifici esistenti ed estremamente energivori: la ‘Fondazione San Valero’ (Aragona), un edificio di 20 anni per la formazione professionale; la ‘San Jorge University’ (Aragona), un campus universitario con 1.000 immatricolazioni all’anno; l’edificio ‘PRAE’ (Castilla y León), utilizzato prevalentemente come museo. Tutti e tre gli edifici, grazie al progetto LIFE Domotic, sono riusciti ad ottenere un notevole risparmio sia in termini economici che ambientali, abbattendo i consumi di aria condizionata del 50% e riducendo i consumi derivati dagli impianti di illuminazione addirittura dell’80%, rispetto a strutture di simili dimensioni. 

Il progetto LIFE Domotic (cofinanziato al 50% dall’Ue) ha potuto contare su budget complessivo di 2,35 milioni di euro ed è stato promosso dalla ‘Fundación Patrimonio Natural de Castilla y León’, insieme ad ‘Europa Innovación y Desarrollo’, ‘Grazer Energie Agentur’ (Austria) e la Fondazione San Valero. Per maggiori informazioni sul progetto è possibile fare riferimento a questo sito.

(ml)

Questo articolo è stato letto 4 volte.

case, case intelligenti, edificio, energia, intelligenti, progetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net