ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Pd: democrazia e crisi partecipazione, Letta a lavori 'sottocomitato' costituente dem-Patuano (A2A): "Per transizione ecologica giusta salvaguardare nuove generazioni"-Qatar 2022: ottavi di finale, Marocco-Spagna 0-0 al 90', si va ai supplementari-Calderone: "Welfare aziendale strumento centrale per migliorare condizioni lavoratori"-Vaccini, ospedale Sacco punto di riferimento per l’area milanese-Pallavolo: Nations League, Stati Uniti e Polonia ospiteranno le Finali-Covid oggi Italia, pneumologo: "In questi giorni casi un po' più gravi"-Giustizia: Verini, 'da Nordio relazione deludente e contraddittoria'-Dl ministeri: Serracchiani, 'cambiano priorità, paese rischia di andare indietro'-Qatar 2022: Batistuta, 'ben venga se Messi batterà mio record'-Manovra, Oricon: serve fondo a sostegno ristorazione collettiva-Qatar 2022: Spagna, Busquets eguaglia record Casillas e Ramos con 17 presenze ai mondiali-Sport: 300.000 eventi l’anno e 7 mln e mezzo di tesserati, il peso dello sport di base in numeri-Ricerca, Anvur spinge su efficienza e qualità valutazione e celebra la 'Giornata Trasparenza'-Qatar 2022: ottavi di finale, Marocco-Spagna 0-0 alla fine del primo tempo-Autonomia, Emiliano: "Prima di maggiori poteri perequazione di diritti e doveri"-Lavoro: Meloni, 'bene Ue su proroga decontribuzione Sud, ora renderla strutturale'-Tennis: la Hopman Cup torna in calendario, si giocherà a luglio a Nizza-Pd: Ceccanti, 'solo chi non ha mai digerito il Pd minaccia scissioni'-Lombardia: Magi, 'se Majorino appoggia M5S non saremo in quella coalizione'

Case piu’ efficienti grazie al progetto LIFE Domotic

Condividi questo articolo:

Il progetto LIFE Domotic si pone l’obiettivo di sviluppare un modello innovativo di gestione domotica in grado di ridurre del 50% i consumi delle case

Case più efficienti grazie al progetto LIFE Domotic. Stiamo parlando di uno speciale programma messo a punto da un gruppo di imprese di ricerca spagnole con l’obiettivo di sviluppare un modello innovativo di ‘gestione domotica’ in grado di ridurre i consumi domestici del 50%. In pratica, lo scopo del progetto è quello di diminuire il gap che separa le case esistenti e di nuova costruzione con la realizzazione di soluzioni tecnologiche automatizzate che aumentino la sicurezza degli ambienti, migliorino il comfort, semplifichino le attività quotidiane e diano maggior controllo dell’edificio.

Le nuove case intelligenti che seguiranno il modello proposto dal progetto LIFE Domotic, avranno quindi una gestione automatizzata ed efficiente degli impianti elettrici e termici, e incoraggeranno lo sviluppo di comportamenti efficienti nell’uso dell’energia tra i lavoratori ed ‘utenti’, durante la realizzazione di nuovi edifici. In particolare, il progetto LIFE Domotic ha permesso di mettere in pratica le sue sperimentazioni della tecnologia domotica, su una serie di edifici esistenti ed estremamente energivori: la ‘Fondazione San Valero’ (Aragona), un edificio di 20 anni per la formazione professionale; la ‘San Jorge University’ (Aragona), un campus universitario con 1.000 immatricolazioni all’anno; l’edificio ‘PRAE’ (Castilla y León), utilizzato prevalentemente come museo. Tutti e tre gli edifici, grazie al progetto LIFE Domotic, sono riusciti ad ottenere un notevole risparmio sia in termini economici che ambientali, abbattendo i consumi di aria condizionata del 50% e riducendo i consumi derivati dagli impianti di illuminazione addirittura dell’80%, rispetto a strutture di simili dimensioni. 

Il progetto LIFE Domotic (cofinanziato al 50% dall’Ue) ha potuto contare su budget complessivo di 2,35 milioni di euro ed è stato promosso dalla ‘Fundación Patrimonio Natural de Castilla y León’, insieme ad ‘Europa Innovación y Desarrollo’, ‘Grazer Energie Agentur’ (Austria) e la Fondazione San Valero. Per maggiori informazioni sul progetto è possibile fare riferimento a questo sito.

(ml)

Questo articolo è stato letto 4 volte.

case, case intelligenti, edificio, energia, intelligenti, progetto

Comments (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net