aglio

Piantare l’aglio a casa

Condividi questo articolo:

aglio

L’aglio fa bene e dobbiamo usarlo spesso. A questo punto coltiviamolo in casa

Abbiamo parlato molte volte dei benefici dell’aglio e di come sia bene usarlo spesso e tritarlo quando possiamo.  Ci purifica e lotta contro funghi e batteri oltre ad avere grandi proprietà nutrizionali.

Abbiamo anche detto che l’aglio quando germoglia può essere usato comunque e a questo punto vediamo pure come farlo crescere in casa. È molto semplice: ci servono una testa d’aglio, del terriccio e un contenitore.

Quando il terriccio è nel vaso apriamo la testa d’aglio e conficchiamo gli spicchi alla profondità di 2 o 3 centimetri. Teniamoli distanti 10-15 centimetri l’uno dall’altro. L’importante è che gli spicchi siano ricoperti. Poi mettiamo il vaso al sole e annaffiamolo di frequente, anche tutti i giorni.

Quando la pianta sarà cresciuta di circa 3 centimetri tagliamola e attendiamo che ricresca per altri 3 centimetri. Evitiamo quindi che vada in fiore, altrimenti disperderebbe energia e nutrienti inutilmente. Successivamente, quando la piantina si seccherà, significa che troveremo un bulbo formato nel terreno.

Vi consigliamo di conservare l’aglio a una temperatura compresa tra i 16 e i 22 gradi, cono poca umidità e buona circolazione d’aria.

a.po

Questo articolo è stato letto 54 volte.

aglio, casa, coltivare, giardino, orto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net