ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Oikos, la pittura ecologica compie 40 anni-Grappa: aumenta domanda prodotti premium e invecchiati, export +32% tra 2019 e 2022-Chiari (Cameo): "Parità genere centrale, dopo certificazione puntiamo a nostro Manifesto"-Imprese: Epar, contributo a fondo perduto per Academy aziendali anche per pmi-Cida, il 28 febbraio open day per petizione 'Salviamo il ceto medio'-Vino: Suavia, con 'I luoghi' il racconto di una famiglia e della sua terra-'Un concerto per le feste' all'Istituto Polacco di Roma-Libri: networking per costruire il futuro, esce 'Il Potere delle relazioni' di Marco Vigini-Ucraina, Architetti italiani 'in campo' con 'Design for Peace'-Design: Talenti compie 20 anni, outdoor made in Italy tra design e tecnologia-Subito, 2023 con incremento a doppia cifra fatturato rispetto al 2022 -Gallucci (Giovani Confindustria Fermo): "Il marketing a difesa del primato distretto calzatura Marche"-Mozzarella di bufala Dop: export oltre 40%, al via da Parigi tour di promozione-Crollo Firenze, Di Franco (Fillea): "Incontro lunedì con governo? vogliamo trattativa vera"-Milleproroghe, l'esperto: "Ecco come funzionano le nuove regole sul contratto a termine"-Vino, al via corso Onav Roma per assaggiatori - I livello-Fenimprese: ecco libro 'E' nata una stella', ricavato in beneficenza-Social, Udicon: influencer no, recensioni on line sì, ecco come italiani scelgono acquisti-Energia, Zullo (Miwa Energia): "Fine tutela, centrali trasparenza e attenzione per utente"-Professioni, Corrado Sassu: "L'agente immobiliare è l'investigatore privato di chi cerca casa"

Detersivo per lavastoviglie fai da te

Condividi questo articolo:

Un’alternativa green al detersivo industriale

La lavastoviglie è uno degli elettrodomestici più amati: solleva dalla noiosa pratica di lavare i piatti e permette anche di risparmiare molto. Affinché questo apparecchio faccia al meglio il suo lavoro, è necessario un detersivo per lavastoviglie che igienizzi le stoviglie sporche.

E perché non crearne uno con i prodotti che si hanno in dispensa, evitando di immettere materiali chimici, come sono la maggior parte dei detersivi industriali?

Quando hai un’emergenza, per esempio se dovesse finire il detergente senza che tu te ne accorga, questi consigli potrebbero essere preziosi per poter lavare i tuoi piatti con metodi naturali, grazie al detersivo per lavastoviglie fai da te.

Poiché il detersivo per lavastoviglie fatto in casa non contiene gli ingredienti antiagglomeranti delle marche commerciali, è una buona idea creare solo piccole quantità. Il prodotto deve essere conservato in un contenitore con un coperchio aderente ed etichettato, con incluse le indicazioni su quanto prodotto usare per ogni carico di piatti sporchi.

Di cosa avrai bisogno

1 contenitore ermetico

1 stampo in silicone o vassoio per creare cubetti di ghiaccio

1 ciotola di miscelazione

1 cucchiaio di legno

Ingredienti

1 tazza di carbonato di sodio

1 tazza di borace

1/2 tazza di polvere di acido citrico alimentare

1/2 tazza di sale kosher

1 tazza di succo di limone

Procedimento

Mixa gli elementi

In una ciotola, aggiungi tutti gli ingredienti. Mescola bene con il cucchiaio di legno e trasferisci in un contenitore ermetico. Etichetta il contenitore. Se preferisci creare piccole capsule, invece, usa le indicazioni che troverai di seguito.

Prepara le capsule detergenti per lavastoviglie

Posiziona un cucchiaio della miscela in piccoli stampi in silicone o nelle sezioni presenti sui vassoi per creare i cubetti di ghiaccio. Lascia asciugare le capsule per 24 ore o fino a indurimento. Rimuovile dagli stampi e trasferiscile in un contenitore ermetico. Etichetta il contenitore.

Luna Riillo

Questo articolo è stato letto 121 volte.

detersivo fai da te, detersivo lavastoviglie, detersivo piatti

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net