ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll

Terremoto, una scossa di magnitudo 5.8 ha colpito l’Emilia Romagna e il Nord Italia

Condividi questo articolo:

Una forte scossa di terremoto, di magnitudo 5.8, ha colpito questa mattina il nord Italia. L’Epicentro e’ stato registrato a Finale Emilia. Nove i morti 

Una forte scossa di terremoto ha colpito questa mattina alle ore 9.00 la zona dell’Emilia Romagna e le diverse regioni del Nord. Il sisma registrato, secondo i primi dati dell’Istituto nazionale di Geofisica e vulcanologia, ha avuto magnitudo  5.8 e epicentro nel Comune di Finale Emilia, nel modenese, con profondità intorno ai 10 chilometri.  

Dopo la  scossa di terremoto di questa mattina nuovi crolli si sono registrati nelle cittadine Emiliane. A Mirandola, dove è crollato il Duomo, due persone sono morte sotto le macerie dei capannoni dove lavoravano. La stessa sorte è toccata a tre operai di San Felice sul Panaro, dove la situazione pare essere molto grave. Altre due persone sono morte per il crollo della loro abitazione, rispettivamente, a Concordia e a Finale Emilia.  Morto anche il parroco di Rovereto di Novi, anche se non è chiaro se sia rimasto vittima di un crollo o di un malore. Una donna è morta a Cavezzo, sepolta dalle macerie di un mobilificio. Diversi sono i feriti.  

Anche a  Bologna la terra ha tremato per diversi secondi in maniera prolungata, con movimento sussultorio e ondulatorio. A Bologna, dopo la forte scossa di terremoto delle 9 di questa mattina, sono andati fuori uso i collegamenti telefonici (cellulari).

La scossa di terremoto che ha colpito l’Emilia Romagna questa mattina alle ore 9.00 è stata avvertita in tutto il Nord Italia. In centro a Milano molte scuole sono state fatte evacuare, così come alcuni uffici. Fortunatamente non vi è stata nessuna segnalazione di danni a cose e persone, solo tanta paura, soprattutto per chi abita nei piani alti delle abitazioni.

La scossa di terremoto è stata avvertita forte anche a Firenze. In molte scuole fiorentine è scoppiato il panico, sono state interrotte le lezioni e sono stati predisposti i piani di evacuazione. In Piemonte, Veneto e Friuli Venezia e Giulia la Protezione civile sta procedendo alle verifiche sul territorio.

(in continua evoluzione)

(gc)

Questo articolo è stato letto 13 volte.

scosse terremoto, sisma Milano, sisma nord, terremoto, terremoto Emilia Romagna, terremoto Finale Emilia, terremoto nord Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net