Il maltempo blocca l’Italia

Condividi questo articolo:

 

Il maltempo blocca l’Italia: disagi da Nord a Sud. La situazione regione per regione

Il gelo, le piogge, la neve e il vento bloccano l’Italia. Il maltempo ha già causato numerosi disagi al traffico, alla circolazione dei treni e ai collegamenti con le isole. Mentre le previsioni non lasciano ben sperare le regioni del Centro-Sud: secondo la redazione del sito www.iLMeteo.it, nelle prossime ore si attendono nevicate diffuse sugli Appennini a quote superiori ai 500/600 metri al nord, e a quote più alte al Sud.
‘Questa situazione, pressoché identica anche per i prossimi giorni, durerà almeno fino alla prima decade di febbraio se non di più, poi l’alta pressione delle Azzorre dovrebbe tornare a conquistare la nostra Penisola portando un tempo decisamente più stabile e anche più mite’, afferma IlMeteo.it.

In Umbria diversi disagi si sono verificati tra Foligno e Spoleto per la pioggia che ha interessato la zona nelle prime ore di stamani.

Disagi anche in Molise, dove è stata interrotta a causa del maltempo la circolazione sulla linea ferroviaria Campobasso-Vairano.

Viabilità bloccata in Toscana: il forte vento di libeccio che sta interessando la costa toscana ha fatto saltare stamani la corsa del traghetto da Livorno per l’isola di Capraia e ritardi sono registrati anche nei collegamenti tra Piombino e l’isola d’Elba. A Livorno, ancora, è caduto il cornicione di uno scuola. L’Ombrone pistoiese ha superato il secondo livello di guardia, tornando poi sotto, mentre il fiume Bisenzio si è ingrossato significativamente all’altezza del Ponte Datini, nei pressi del centro storico di Prato.

Il mlatempo mette in ginocchio anche la Campania. Alberi e rami divelti dalla furia del vento in numerose zone di Capri. L’isola è anche isolata causa del mare agitato: le fortissime raffiche di vento di libeccio hanno determinato da questa mattina l’interruzione di tutti i collegamento marittimi tra Capri e la terraferma.

Acqua alta a Venezia. Il massimo di marea ha toccato i 113 centimetri sul medio mare, ma nessun problema alla circolazione pedonale. Per domani mattina è prevista una massima di marea di 115 centimetri, mentre per dopodomani la previsione del centro maree indica una punta di 120 centimetri.

gc

 

Questo articolo è stato letto 17 volte.

Maltempo, neve, Nord, sud, veneto

Comments (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net