Cambiamenti climatici, innalzamento dei mari e metropoli Usa a rischio

Condividi questo articolo:

L’aumento costante delle temperature potrebbe provocare un innalzamento dei mari, che porterebbero a frequenti inondazioni delle metropoli Americane, tra cui New York

I cambiamenti climatici potrebbero provocare un innalzamento dei mari ben oltre le aspettative, che potrebbero mettere in pericolo le metropoli americane, tra cui New York. A lanciare l’allarme è stato un articolo pubblicato su Nature Climate Change, che riporta lo studio svolto dai ricercatori dell’università olandese di Wageningen UR e dell’Istituto tedesco per le analisi climatiche.

Secondo lo studio i cambiamenti climatici potrebbero portare ad un innalzamento del livello del mare tale da metter a rischio anche New York che, entro i prossimi due secoli, potrebbe subire 3 alluvioni all’anno, mentre adesso ne subisce una ogni 100 anni. In particolare, gli autori dello studio, Schaeffer Michiel e Stefan Rahmstorf, affermano che ‘se le temperature dovessero aumentare di 3 gradi, il previsto innalzamento del livello del mare potrebbe variare tra i 2 e i 5 metri, con la migliore stima che sarà a 3,5 metri’.

L’innalzamento eccessivo del livello del mare metterà a rischio i piccoli stati insulari, gli insediamenti sui delta dei grandi fiumi e in generale le città costiere, tra cui le più grandi metropoli degli Stati Uniti.

(gc)

Questo articolo è stato letto 60 volte.

America, cambiamenti climatici conseguenze, cambiamenti climatici rischi, clima, innalzamento Mare, new york, stati uniti, temperature

Comments (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net