A Varsavia i negoziati sul clima delle Nazioni Unite

Condividi questo articolo:

Hanno preso il via oggi a Varsavia i negoziati sul clima delle Nazioni Unite, che porteranno entro il 2015 ad un accordo globale sul clima

 

 

Prendono il via oggi, a Varsavia, i negoziati sul clima delle Nazioni Unite che porteranno al summit Lima dell’anno prossimo e poi a quello di Parigi del 2015, dove dovrebbe essere siglato il nuovo accordo globale sul clima. L’incontro si tiene all’indomani della distruzione delle Filippine portata dal tifone Hainan, evento estremo provocato anche dai cambiamenti climatici in atto.

I negoziati sul clima delle Nazioni Unite è un appuntamento che si tiene ogni anno dal 1995 e coinvolge 195 Paesi. Il Summit 2013 si tiene in Polonia,  un Paese fortemente dipendente dal carbone, una fonte di energia altamente inquinante.  L’incontro si apre dopo le delusioni dei precedenti vertici: due anni fa gli alti esponenti dei governi mondiali si sono messi d’accordo, a Durban, sulla necessità di raggiungere un accordo globale entro il 2015, ma lo scorso anno, a Doha, è cominciato un percorso in salita. I Paesi dell’Onu sono ancora lontani da un’effettiva riduzione delle emissioni, la soluzione unica per combattere il cambiamento climatico. ‘L’energia è ancora dominata dai combustibili fossili, ma le opportunità e il futuro sono nell’efficienza e nelle rinnovabili e la politica energetica è guidata dalle azioni volontarie dei singoli Paesi, a Varsavia questo approccio dovrà cambiare o perderemo un’occasione fondamentale. E’ il momento di invertire la rotta’, afferma Mariagrazia Midulla, responsabile Clima ed energia del WWF e membro del team che segue i negoziati Onu nella capitale polacca.

gc

Questo articolo è stato letto 10 volte.

cambiamenti climatici, clima, negoziati sul clima, Varsavia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net