Un trapianto cardiaco unico nel suo genere

Condividi questo articolo:

I ricercatori hanno trapiantato cellule muscolari cardiache realizzate in laboratorio in un paziente

I ricercatori dell’Università giapponese di Osaka hanno annunciato – come riportato dal Japan Times – il completamento di un trapianto di cuore che è diverso da tutto quello che abbiamo visto finora.

Invece di sostituire il cuore del loro paziente con un nuovo organo, questi ricercatori hanno posizionato fogli degradabili contenenti cellule del muscolo cardiaco sulle aree danneggiate del cuore e, se la procedura avrà l’effetto desiderato, potrebbe non essere più necessario il trapianto – e questo varrebbe per un certo numero di trapianti di cuore.

Per creare le cellule del muscolo cardiaco, il team ha iniziato con cellule staminali pluripotenti indotte (anche dette iPS) – si tratta di cellule che i ricercatori creano prendendo le cellule di un adulto (spesso dalla loro pelle o dal loro sangue) e riprogrammandole nel loro stato pluripotente embrionale. I ricercatori possono convincere le cellule iPS a diventare qualsiasi tipo di cellula vorrebbero: nel caso di questo studio, i ricercatori hanno creato cellule del muscolo cardiaco.

Il paziente che ha ricevuto il trapianto soffre di cardiomiopatia ischemica, una condizione in cui il cuore di una persona ha difficoltà a pompare perché i suoi muscoli non ricevono abbastanza sangue.

Nei casi più gravi, la condizione può richiedere un trapianto di cuore, ma il team dell’Università di Osaka spera che le cellule muscolari sul foglio secernano una proteina che aiuta a rigenerare i vasi sanguigni, migliorando così la funzionalità cardiaca del paziente.

I ricercatori hanno in programma di monitorare il paziente per il prossimo anno e sperano di condurre la stessa procedura su altre nove persone che soffrono della stessa condizione entro i prossimi tre anni.

Se tutto va bene, la procedura potrebbe diventare un’alternativa ai trapianti di cuore per questi casi, con il vantaggio che l’approvvigionamento di cellule iPS è molto più facile rispetto alla ricerca di un cuore donatore adatto e che il sistema immunitario di un ricevente ha maggiori probabilità di tollerare le cellule rispetto a un nuovo organo.

 

Questo articolo è stato letto 14 volte.

alternativa, cellule cardiache, cuore, sintetizzate, trapianto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net