ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
pelle artificiale

Anche la pelle artificiale può provare dolore

Condividi questo articolo:

pelle artificiale

Gli scienziati inventano un nuovo tipo di pelle artificiale che può provare dolore

Nel nuovo tipo di pelle artificiale creata da un gruppo di ricercatori, si è dato al dispositivo la possibilità di reagire al dolore proprio come fa la pelle umana.

L’obiettivo è quello di migliorare le protesi, consentire migliori alternative agli innesti cutanei e persino “aumentare o compensare la pelle umana per lo sviluppo di umanoidi realistici”, come scrive il team della RMIT University di Melbourne nello studio, pubblicato sulla rivista Advanced Intelligent Systems.

Il dispositivo di rilevamento del dolore imita le vie nervose che collegano i recettori della pelle al cervello per replicare la risposta di feedback estremamente rapida del corpo umano.

La pelle è il più grande organo sensoriale del nostro corpo, con caratteristiche complesse progettate per inviare segnali di pericolo rapidi quando qualcosa fa male”, ha detto in una dichiarazione Madhu Bhaskaran, coautore dell’articolo.

“Sentiamo le cose tutto il tempo attraverso la pelle, ma la nostra risposta al dolore si attiva solo a un certo punto, come quando tocchiamo qualcosa di troppo caldo o troppo acuto”, ha spiegato.

“Nessuna tecnologia elettronica è stata in grado di imitare realisticamente quella sensazione di dolore molto umana, fino ad ora”.

Il prototipo è una sottile pelle artificiale in grado di rilevare i cambiamenti di pressione, caldo o freddo. Una volta raggiunta una certa soglia, la pelle reagisce, proprio come la vera pelle umana.

“Mentre alcune tecnologie esistenti hanno utilizzato segnali elettrici per imitare diversi livelli di dolore, questi nuovi dispositivi possono reagire a pressione meccanica, temperatura e dolore reali e fornire la giusta risposta elettronica“, ha affermato il ricercatore della RMIT University, autore principale dello studio, Ataur Rahman.

“Significa che la nostra pelle artificiale conosce la differenza tra toccare delicatamente uno spillo con il dito o pugnalarsi accidentalmente con esso – una distinzione fondamentale che non è mai stata raggiunta prima elettronicamente”.

 

Questo articolo è stato letto 52 volte.

pelle artificiale, pelle umana, protesi, provare dolore

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net