Smartphone, tablet: come eliminare i batteri

Condividi questo articolo:

Smartphone, tablet sono una casa ideale per batteri, anche pericolosi. Ma bastano pochi e semplici gesti per eliminare tutto

 

Smartphone, tablet e tutti gli altri dispositivi elettronici possono essere un rifugio per i batteri, anche per quelli che causano malattie. A lanciare l’allarme sono alcuni esperti del New York Times. L’ultimo studio che mostra come i batteri trovino casa nei dispositivi elettronici è è stato pubblicato poche settimane fa dall’American Journal of Infection Control, e ha trovato sul 15% di un campione di iPad usato in ospedale delle colonie di Staffilococco Aureo e Clostridium Difficile, due batteri potenzialmente pericolosi.

 

Come eliminare i batteri da tablet e smartphone? ‘Passare un panno in microfibra umido sui dispositivi è sufficiente a eliminare quasi tutti i batteri più comuni – spiega Dubert Guerrero della clinica Sanford Health, uno degli autori dello studio – ma per quelli piu’ resistenti o per i virus come quello dell’influenza e’ necessario invece usare qualche sostanza detergente’. Ottimi sono i prodotti per la pulizia a base di alcol, ma ci sono anche dei dispositivi studiati proprio per eliminare i batteri da questi oggetti: sono grandi quanto un barattolo di caffè e basta riporre gli oggetti all’interno per farli fare un ‘bagno’ di raggi ultravioletti, che dovrebbero uccidere il 99,9% delle colonie.

gc

Questo articolo è stato letto 5 volte.

Batteri, germi, Smartphone, tablet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net