ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Tumori, torna sul web raccolta fondi per 'La forza e il sorriso Onlus'-Covid, Baldassarre: "Contestazioni su Dpcm non riguardano sentenza Corte"-**Fi: Brunetta 'scalda' chat centristi, Calenda 'buone notizie'**-**Fi: Brunetta 'scalda' chat centristi, Calenda 'buone notizie'** (2)-**Covid: Guzzetta, motivazioni Consulta eliminano distinzione tra norme e atti amministrativi'** (2)-Milite Ignoto: FdI, 'cartolina commemorativa piena errori, governo offende memoria'-L'indagine, per 1 paziente su 5 trattamento anti-Hiv ha impatto pesante-Governo: Rospi (CI), 'promuoviamo piattaforma moderata con Iv, FI e Azione'-L'infettivologa: "Il 57% dei pazienti con Hiv vorrebbe terapia long acting"-L'infettivologa: "Giovani con Hiv tra i più insoddisfatti delle terapie"-Fi: Rosato, 'Brunetta dice cose sagge, spero diventi linea Berlusconi' (2)-Olimpiadi: Vezzali, 'complimenti a Goggia e Moioli, siete volto dell'Italia più bella'-Deejay morta, è scontro tra la Procura e la famiglia di Viviana-Deejay morta: scontro tra Pm e famiglia, Procuratore 'ricostruzioni grottesche'/Adnkronos (3)-Deejay morta: scontro tra Pm e famiglia, Procuratore 'ricostruzioni grottesche'/Adnkronos (4)-Scuola, sciopero studentesco contro doppia fascia oraria a Viterbo: "Vogliamo avere il tempo"-Lamborghini: Gandini, 'io estraneo a Nuova Countach'-Adi: "Covid ha dimostrato ruolo nutrizione, aumentare Unità negli ospedali"-I baffi di mr. Monopoly si tingono di blu per la prevenzione al maschile-Si chiude NeuroMLab, incubatore della neurologia futura
pozzi di fracking

Vivere vicino ai pozzi di fracking fa male alla salute?

Condividi questo articolo:

pozzi di fracking

A svelarlo una nuova ricerca

Secondo i risultati di un nuovo studio pubblicato sulla rivista Environmental Research, le persone che vivono vicino ai pozzi di fracking corrono un rischio maggiore di essere ricoverate in ospedale o di perdere la vita a causa di attacchi di cuore.

Per arrivare a questa conclusione, i ricercatori hanno confrontato i tassi di ricoveri e decessi per infarto nelle contee della Pennsylvania, dove abbondano i pozzi di fracking, con quelli di New York, dove il fracking è vietato.

Per chi non lo sapesse, il fracking o fratturazione idraulica, è una tecnica geologica di sfruttamento della pressione di un fluido al fine di perforare una roccia contenente idrocarburi per migliorare la produzione di petrolio o gas.

I ricercatori hanno scoperto che dal 2005 al 2014, i tassi di ospedalizzazione e di morte in Pennsylvania sono stai superiori dall’1,4% al 2,8% rispetto a New York e che il tasso di mortalità è stato ampiamente influenzato dalla densità dei pozzi di fracking in un’area.

“C’è una vasta letteratura che collega l’inquinamento atmosferico con una cattiva salute cardiovascolare e attacchi di cuore, ma questo è davvero il primo studio a esaminarlo dal punto di vista della popolazione correlata al fracking”, ha detto a Environmental Health News Elaine Hill, ricercatrice presso il Centro medico dell’Università di Rochester e coautrice dello studio.

Ne consegue che gli uomini di mezza età che vivono in Pennsylvania avevano il 5,4% di probabilità in più di morire per infarto rispetto a quelli di New York.

Lo studio non ha tenuto conto dei fattori legati allo stile di vita, come il fumo, ha considerato principalmente la densità dei pozzi di fracking e l’accesso all’assicurazione sanitaria, che può influire sulle cure mediche – gli autori dello studio si sono detti preoccupati dal fatto che la maggior parte dei pozzi di fracking si trova nelle aree rurali, dove l’accesso all’assistenza sanitaria è inadeguato e molti casi potrebbero essere non denunciati.

Come ha detto Hill a Environmental Health News, dovrebbero essere intraprese azioni per proteggere le comunità se questi siti di fracking non possono essere chiusi.

 

Questo articolo è stato letto 16 volte.

attacchi di cuore, morte, pozzi di fracking

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net