ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Qvc Italia, oltre 56% delle donne ha detto sì a utilizzo digitale per migliorare impresa-Qvc Italia, oltre 56% delle donne ha detto sì a utilizzo digitale per migliorare impresa-Pd: Oddati, 'Zingaretti continui, altrimenti Congresso'-Governo: mercoledì Draghi a firma patto lavoro e coesione-Basket: team LeBron vince l'All Star Game, la squadra di Durant ko 170-150-Sanremo: famiglia Tenco,'da Palombelli chiacchiericcio pregno di ignoranza e incoerenza'-8 marzo: Ascani, 'non siamo in società paritaria, avere il coraggio di cambiare insieme'-Isis, arrestato algerino a Bari: coinvolto in strage Bataclan-Pd: Zingaretti, 'ho voluto dare scossa, se sono problema ci vuole chiarimento, non scompaio' (2)-Covid: Salvini, 'lavoriamo per produrre vaccini in Italia, spero no lockdown'-8 marzo: Salvini, 'donna patrimonio del Paese ma non per aggettivo o sostantivo'-Pd: Zingaretti, 'ho voluto dare scossa, se sono problema ci vuole chiarimento, non scompaio'-Tv: Zingaretti, 'alcuni preferiscono salotti a trasmissioni popolari'-Governo: Zingaretti, 'tutti hanno voluto Conte poi non c'era più nessuno'-Roma: Zingaretti, 'fare il sindaco sarà cosa bellissima, oggi non è mio pensiero e obiettivo'-Dj morta: Procuratore Patti, 'Depistaggio? No, la morte di Viviana compatibile con il suicidio'-Dj morta: Procuratore Patti, 'Depistaggio? No, la morte di Viviana compatibile con il suicidio' (2)-**Covid: Salvini, 'finita pandemia commissione inchiesta internazionale su regime cinese'**-Pd: Oddati, 'Sardine rispettino comunità e Bonaccini, questo è spirito piazza grande'-Covid: Verducci (Pd), 'non bastano vaccini serve tracciamento'
vaccino antinfluenzale universale

Verso un vaccino antinfluenzale universale

Condividi questo articolo:

vaccino antinfluenzale universale

Gli scienziati del MIT fanno progressi chiave su un vaccino in grado di difenderci da tutti i virus insieme

Gli scienziati del MIT hanno appena compiuto importanti progressi verso un vaccino antinfluenzale universale, un’inoculazione contro tutti i virus influenzali contemporaneamente.

Quando siamo vaccinati contro un’influenza, il nostro sistema immunitario genera anticorpi che prendono di mira una proteina del virus chiamata emoagglutinina (HA).

La differenza tra un vaccino antinfluenzale stagionale e un vaccino universale potrebbe essere quale parte della proteina HA un vaccino prende di mira: la testa, che muta rapidamente per causare ceppi stagionali della malattia, o lo stelo, che è molto più coerente tra diverse influenze.

In altre parole, un vaccino che prende di mira lo stelo sarebbe in grado di proteggere da un’ampia varietà di virus influenzali piuttosto che da una singola mutazione.

Sfortunatamente, il sistema immunitario prende di mira quella testa mutata molto più facilmente di quanto non faccia con lo stelo a causa della geometria del virus stesso, secondo una ricerca che è stata pubblicata sulla rivista Cell Systems.

Proprio a questo i modelli dei ricercatori potrebbero aver identificato una soluzione alternativa.

“Non abbiamo ancora capito il quadro completo”, ha detto in un comunicato stampa Daniel Lingwood, coautore dello studio e professore della Harvard Medical School, “ma per molte ragioni, il sistema immunitario non è intrinsecamente bravo a vedere le parti conservate di queste proteine, che se efficacemente mirato provocherebbe una risposta anticorpale che neutralizzerebbe più tipi di influenza”.

La ricerca ha mostrato come gli anticorpi che prendono di mira la testa mutata si legano più fortemente ai loro bersagli rispetto a quelli che attaccano lo stelo, quindi è a questo che il nostro sistema immunitario dà la priorità. Ma realizzando un vaccino con steli di HA che sono simili ma non identici a ceppi che il sistema immunitario di un paziente ha già visto, il loro sistema immunitario potrebbe spostare l’attenzione e produrre anticorpi più generalizzati, un’intuizione che è stata verificata da una ricerca preliminare sui topi.

“Il motivo per cui siamo entusiasti di questo lavoro è che è un piccolo passo verso lo sviluppo di un vaccino antinfluenzale che si effettua solo una o più volte, e la risposta anticorpale risultante probabilmente proteggerà dai ceppi influenzali stagionali e dai ceppi pandemici”, ha detto nel comunicato stampa il coautore dello studio e ingegnere chimico del MIT Arup Chakraborty.

 

Questo articolo è stato letto 24 volte.

influenza, vaccino, vaccino antinfluenzale, vaccino antinfluenzale universale, vaccino universale

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net