ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Calcio: Al-Khelaifi, 'futuro Neymar? Anno prossimo e per molto tempo sarà al Psg'-Vaccino Moderna, efficacia oltre il 90% a 6 mesi da seconda dose-**Calcio: Champions, Psg-Bayern Monaco 0-1 e parigini in semifinale**-Vezzali, 'pubblico a Europei è momento simbolo'-Von der Leyen su Erdogan-Michel: "Mi sono sentita sola"-Calcio: Da Pino, 'pubblico a Europei è segnale importante per il Paese, iniezione di fiducia'-Aeroporti: arriva in Sicilia l'inglese 'Asc Handling Limited', il Presidente è di origini siciliane-Olimpiadi: Vezzali, 'man mano che delegazioni si comporranno avvieremo percorso vaccinazione'-Calcio: Vezzali, 'su vaccino a giocatori ad Europei verificheremo esigenze e protocolli Uefa'-Calcio: Vezzali, 'pubblico a Europei? Non si tratta di riaprire stadio ma di momento simbolo'-**Bitcoin: nuovo record valore mercato criptovalute a 2250 mld dollari**-Sport: Vezzali, 'da Governo segnale di speranza per far ripartire tutti i settori economici'-Senato: Formigoni, 'ok Contenziosa a mia pensione rimedia errore clamoroso' (2)-Difesa Lombardo: "Non c'è mai stato alcun patto politico-mafioso"-Mafia: difesa Lombardo, 'non c'è mai stato patto politico-mafioso, pentito inattendibile' (2)-Roma: Tinagli, 'stimo Calenda ma sbaglia, Pd avanti con primarie'-**Cinema: Natalie Portman star "I giorni dell'abbandono" di Elena Ferrante**-**Sport: Sottosegretario Vezzali ricevuta questo pomeriggio al Quirinale da Mattarella**-Johnson & Johnson, trombosi e stop Usa: l'analisi dell'immunologo-Riaperture ristoranti sera e coprifuoco a mezzanotte, ipotesi
astrazeneca

Vaccino Astrazeneca: è sicuro ma…

Condividi questo articolo:

astrazeneca

Secondo uno studio inglese, c’è stato un aumento dei casi di infezione dopo la prima dose

Secondo uno studio pubblicato di recente sul British Medical Journal (BMJ) che si è occupato di fare una ricerca sulla vaccinazione degli ultracinquantenni, all’inizio di questo mese è stato rilevato un notevole aumento delle infezioni da Covid-19 immediatamente dopo che le persone avevano ricevuto la prima dose del vaccino AstraZeneca.

Quello che pensano gli esperti è che ci sia stato un abbassamento della guardia sbagliato, avvenuto prima che il vaccino iniziasse a fare davvero effetto e quindi, quello che viene richiesto è un’avvertenza sanitaria più forte.

Secondo un sondaggio dell’Ufficio per le statistiche nazionali del Regno Unito, tra gli ultraottantenni che avevano ricevuto la prima dose di vaccino nelle tre settimane precedenti a febbraio – ovvero quando il sondaggio è stato fatto –, il 41% ha riferito di aver incontrato qualcuno al di fuori della propria famiglia e degli operatori sanitari, infrangendo così le norme di blocco.

“Guardando entrambi i filoni della ricerca, è ragionevole suggerire che le persone stanno abbassando la guardia dopo aver preso la loro prima dose”, ha detto James Rubin, professore di psicologia dei rischi per la salute emergenti al King’s College, sottolineando che le autorità devono far passare il messaggio che le persone hanno poca o nessuna immunità al Coronavirus subito dopo la prima dose.

Lo sviluppo dell’immunità completa può richiedere fino a tre settimane.

Come spiega l’articolo del BMJ, “Il team del King’s College ha notato che l’avvertimento sull’effetto ritardato dell’immunizzazione non compare fino a pagina 7, la penultima pagina, del foglietto illustrativo distribuito durante la vaccinazione“.

Gli esperti britannici hanno altresì rilevato che questo è successo molto di più con i vaccini AstraZeneca che con quelli Pfizer, la speranza è che questa notizia non diventi un nuovo strillo contro AstraZeneca che già risente di un’opinione pubblica non esattamente dalla sua parte dopo il blocco (velocemente revocato) da parte di alcuni paesi europei – compreso il nostro.

 

 

Questo articolo è stato letto 36 volte.

AstraZeneca, COVID19, Infezioni, vaccino astrazeneca

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net