ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Anarchici: termina in stazione corteo per Cospito a Milano, domani presidio a Opera-Pd: Boldrini, 'solidarietà a Schlein per vergognosi insulti'-**‘Ndrangheta: killer evaso, Cassazione rinvia sentenza Sestito al 28 febbraio**-Anarchici: Rosato, 'nessuno sconto a chi minaccia Stato con atti di violenza'-Meteo: in Lombardia weekend di sole e vento, tra domenica e lunedì brusco calo termico-Anarchici: Majorino, 'massima solidarietà a operatore vittima di violenza ingiustificata'-Migranti: Ricci, 'Pesaro pronta ad accogliere ma approdo in porti lontani irrazionale'-**Anarchici: Conte, 'Meloni 'ha perso le parole', Donzelli e Delmastro si dimettano'**-Qatargate: Non c'è pace senza giustizia, 'felici per rilascio Figà Talamanca'-Carceri: Sisto, Ronzulli e Cattaneo a Pavia, 'servono più manutenzione e personale'-Anarchici: Trancassini (Fdi), 'solidarietà a Colosimo, 41bis non si tocca'-Autonomia: Congedo (Fdi), 'sinistra mistifica realtà'-Carceri: Cattaneo, 'Fi lontana da strumentalizzazioni'-Anarchici: corteo a Milano, linee bus e tram deviate-Anarchici: Calenda, 'Nordio ha perso statura di tecnico liberale e indipendente'-Pd: Furfaro, 'inquietante rivendicare boom anomalo tessere, Bonaccini si dissoci'-Milano: al via dal 7 al 10 febbraio 'SanMetro', primo festival della canzone metropolitana-Lombardia: ass.Sertori,'necessario da subito invasare l'acqua per la stagione irrigua'-Governo: Calenda, 'regna confusione, non sta facendo nulla'-Anarchici: Pd, 'Meloni continua a scappare, dice che parla domani, prenderà distanze?'

Respirare su Marte

Condividi questo articolo:

Un nuovo studio indica nei cianobatteri la nostra speranza per poter arrivare a colonizzare Marte, visto che il primo passo è sopravviviverci

A quanto dice un recente studio pubblicato sulla rivista «Science» potremmo avere una nuova speranza nella ricerca di una fornitura costante di ossigeno sul pianeta rosso e questa speranza sono i cianobatteri. Questa famiglia di batteri, infatti, assorbe l’anidride carbonica e scarica l’ossigeno in alcuni degli ambienti più inospitali della Terra e quindi gli scienziati hanno detto che potrebbe farlo anche su Marte. 

In pratica, i cianobatteri usano la fotosintesi per produrre energia, ma sono in grado di farlo in condizioni di luce solare molto inferiore a quella necessaria per far crescere una pianta, visto che gli scienziati hanno scoperto che prosperano negli anfratti più profondi dell’oceano. Mentre la maggior parte delle piante e degli organismi convertono la luce visibile in energia usando la clorofilla-a, i cianobatteri usano un tipo speciale di clorofilla, la clorofilla-f, che riesce a trasformare la luce dell’infrarosso in energia – per questo riescono a vivere in ambienti così scarsamente illuminati.

Da questa scoperta è scattata l’intuizione: se è così, possiamo inviare i cianobatteri su Marte al fine di produrre ossigeno per i coloni del futuro. Organismi di questo tipo sono già stati trovati nel deserto del Mojave, in Antartide e persino all’esterno della Stazione Spaziale Internazionale, quindi sembrano ben equipaggiati per sopravvivere alle più dure condizioni del nostro pianeta e non solo.

Le agenzie spaziali e le compagnie private di tutto il mondo hanno drizzato le orecchie di fronte a questa notizia, visto che potrebbe davvero essere una solida base per partire alla volta della colonizzazione del pianeta rosso. Non ci resta che aspettare e respirare – immaginando, magari, che sia grazie a cianobatteri che lo stiamo facendo.

Questo articolo è stato letto 47 volte.

cianobatteri, colonizzazione, Marte

Comments (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net