ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Ismea, Covid non frena export pasta italiana-Cristina Mezzanotte è la nuova presidente di Manageritalia Emilia Romagna-Mafia: Pg Caltanissetta Sava, ‘Rianalizzare i reperti ritrovati sui luoghi delle stragi del ‘92’ (2)-Mafia: Pg Caltanissetta Sava, ‘Rianalizzare i reperti ritrovati sui luoghi delle stragi del ‘92’ (3)-Mafia: Pg Caltanissetta Sava, ‘Rianalizzare i reperti ritrovati sui luoghi delle stragi del ‘92’ (4)-Mafia: Pg Caltanissetta Sava, ‘Rianalizzare i reperti ritrovati sui luoghi delle stragi del ‘92’ (5)-Coronavirus: Sala, 'più metropolitane? Ci vogliono 3 anni dall'ordine'-Coronavirus: Sala, 'aiutare categorie penalizzate da coprifuoco'-Design: ManoMano.it, casa tempio del relax e habitat del tifoso-Design: ManoMano.it, casa tempio del relax e habitat del tifoso-Coronavirus: Sala, 'impennata ricoveri, coprifuoco non è follia lombarda'-Milano: Sala, 'ragiono su ricandidatura, stupito da parole Paolo Veronesi'-ONLYOFFICE, la suite all-in-one che semplifica l’attività delle PMI che operano in smartworking e in modalità diffusa-Coronavirus: anestesista Codogno, 'sorpresi da numeri contagi, sistema rischia collasso'-Coronavirus: Gori (Policlinico), 'serve auto lockdown, Milano non diventi Bergamo'-Coronavirus: Gallera, 'situazione Milano è difficile, vaccini basteranno'-Coronavirus: Gori, 'monitoriamo tpl, pronti a chiedere pullman a privati'-Coronavirus: Gallera, '10 regioni peggio di Lombardia, ospedali funzionano'-Mafia: legale figli Borsellino, 'ergastolo Messina Denaro ulteriore tassello per trovare verità'-Coronavirus: Gori, 'incertezza non aiuta, governo aiuti ristoratori e commercianti'

Metà coccodrillo e metà delfino

Condividi questo articolo:

Un fossile di coccodrillo di 180 milioni di anni presenta alcune tipiche caratteristiche del delfino, mostrando il collegamento mancante tra le due specie

La scoperta di un antico tipo di coccodrillo vissuto durante il Giurassico, all’apice dell’età dei dinosauri, ha gettato una nuova luce su questa specie. Il fossile, vecchio di 180 milioni di anni, è stato chiamato Magyarosuchus fitosi e ha mostrato come alcuni antichi coccodrilli si siano evoluti per avere caratteristiche simili ai delfini.

Il fossile è stato analizzato di recente e si è scoperto che aveva una vertebrale anormale nella sua pinna caudale, combinando efficacemente due diverse famiglie di coccodrilli – una che aveva gli arti per camminare sulla superficie e un’armatura protettiva simile all’osso sul dorso e una che aveva pinne caudali e pinne per aiutare a nuotare negli antichi mari. Inoltre, la specie appena scoperta aveva dei denti grandi e appuntiti, usati per afferrare la preda.

Una scoperta davvero interessante che mostra un esemplare molto diverso da quello che noi conosciamo, raccontandoci al contempo un’evoluzione che mette questa specie in forte correlazione con quella dei delfini.

La nuova scoperta è stata fatta grazie a un team di paleontologi che ha analizzato le ossa, che erano state conservate in un museo di Budapest – il fossile fu originariamente scoperto in Ungheria nei Monti Gerecse.

«Con una lunghezza corporea stimata di 4,67-4,83 metri, M. fitosi è il più grande metorhynchid non-metriorhynchid noto», si legge nello studio, che è stato pubblicato sulla rivista «PeerJ», e che racconta l’unicità della combinazione degli elementi di questa specie che evidenzia il mosaico degli adattamenti marini del conosciuto e temutissimo coccodrillo.

Questo articolo è stato letto 19 volte.

coccodrillo, dinosauro, Fossile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net