cappelli

Covid19: cappelli per il distanziamento sociale dei bambini

Condividi questo articolo:

cappelli

In Cina, i bambini indossano dei cappelli per il distanziamento sociale, in modo da non potersi avvicinare troppo tra loro

Mentre la Cina sta lentamente tornando alla normalità dopo una devastante e controversa battaglia con il Coronavirus che ha anticipato la pandemia che si è poi espansa in tutto il globo, gli educatori hanno deciso di spingere sulla creatività per assicurarsi che i bambini non corrano il rischio di infettarsi a vicenda in classe.

Come riferisce CNET, alcune immagini caricate di recente sui social media cinesi mostrano che i bambini delle scuole indossano dei buffi cappelli con due lunghe sporgenze su entrambi i lati, per incoraggiare il distanziamento sociale.

Alcuni, per costruire i cappelli, hanno usato dei tubi colorati, altri per raggiungere la forma richiesta hanno usato i palloncini: tutti, ovviamente, si sono sbizzarriti con i colori e con le forme per rendere i cappelli divertenti oltre che utili.

Secondo quanto raccontato in un recente tweet della professoressa della Duke University Eileen Chow, questi cappelli di forma strana, larghi un metro, sono ispirati ai «lunghi pennacchi orizzontali» che venivano posti sulla testa durante la dinastia Song, che presumibilmente, ai tempi, «hanno impedito ai funzionari di cospirare sottovoce l’un con l’altro mentre erano a corte».

«Quindi il distanziamento sociale era in effetti la loro funzione originale!», ha concluso Chow.

In questo modo, insomma, se i bambini dovessero avvicinarsi troppo, le «ali» sbatterebbero tra loro, avvertendoli che stanno superando la distanza consentita.

Oltre a questo dissuasore, le scuole cinesi hanno usato altri ausili, come le impronte sul pavimento, per assicurarsi anche che gli scolari non si avvicinino troppo.

 

 

Questo articolo è stato letto 51 volte.

bambini, cappelli, Cina, coronavirus, COVID19, distanziamento sociale

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net