ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Scuola: sì a odg di Iv, 'ridurre quarantena fiduciaria vaccinati'-Atletica: Tamberi taglia nastro dei centri McFit di Roma Laurentina e Tiburtina-'A tutta vita', al via progetto per teenager su corretto uso tecnologie-Lombardia: Pd, 'passaggio Fermi e Piazza per mascherare debolezza Salvini'-Al via 'The Source', concorso letterario per racconti di climate fiction italiani-Scuola: Costarelli (presidi Lazio), 'dirigenti sono garanti privacy di studenti e famiglie'-Libri: 'Icaro e il volo su Roma', da Giovanni Grasso storia di amore per la libertà/Adnkronos-Libri: 'Icaro e il volo su Roma', da Giovanni Grasso storia di amore per la libertà/Adnkronos (2)-Libri: 'Icaro e il volo su Roma', da Giovanni Grasso storia di amore per la libertà/Adnkronos (3)-Covid: Serracchiani, 'green pass strumento di libertà, avanti con rigore e gradualità'-Bono: "Serve riflessione su numero atenei e frammentazione discipline"-Gubitosi: "Digitale opportunità importante per paese, Italia sta crescendo in fretta"-Recovery, Cottarelli: "Spendere al meglio fondi per istruzione, bene per crescita e giustizia sociale"-Musica: esce online ‘I M Remix’, la canzone dello scudetto dell’Inter-Covid: Bordo (Pd), 'quasi metà gruppo Lega non vota dl, inaffidabili'-Covid: deputati Pd, 'aumentare capienza sale, rimettere al centro cultura'-Scuola: Garante minori (Trento), 'è allarme, privacy studenti spesso violata da prof'-**Calcio: Preziosi vende il Genoa al fondo statunitense 777Partners**-Covid: Sgarbi, 'in green pass c'è qualcosa di incostituzionale e razzistico'-Calcio: Mourinho, 'Roma non è candidata a nulla, solo a vincere la prossima partita'

Carta o schermo? La penna stimola più il cervello rispetto alla tastiera

Condividi questo articolo:

Prendere appunti a mano aumenta la nostra creatività?

Utilizzare la penna o la tastiera non è la stessa cosa, soprattutto in termini di creatività. Lo spiega uno studio neuroscientifico realizzato da Audrey van der Meer e Ruud van der Weel del Norwegian University of Science and Technology (NTNU) di Trondheim per conto di Microsoft.

Quando scriviamo a mano elaboriamo di più le informazioni e le selezioniamo in maniera diversa rispetto a quando digitiamo sulla tastiera.

Lo studio ha coinvolto un gruppo di 20 studenti per due mesi, monitorando la differenta attività cerebrale legata all’uso della testiera rispetto alla penna, mentre i soggetti prendevano appunti.

I ‘compiti’ previsti riguardavano digitazione, scrittura e disegno e venivano monitorati da 250 sensori posti sul capo.

Nell’era dei tablet e dei computer portatili, Microsoft fa un parziale mea culpa: ‘Ci sarà perdonato l’errore commesso qualche anno fa, quando si pensava che l’umile penna potesse scomparire dal nostro mondo ossessionato dalla tastiera: in realtà, è evidente che si tratta di uno strumento tuttora indispensabile, così come lo è stato per molte generazioni prima di noi. Forse non dovrebbe sorprendere che l’acquisizione e l’interiorizzazione delle nozioni possano migliorare grazie a un gesto naturale, ossia prendere appunti a mano’, ha dichiarato Alexa Joyes, Direttore di Policy, Teaching & Learning, Worldwide Education Microsoft.

Questo articolo è stato letto 11 volte.

creatività, Penna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net