ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Quirinale: Conte, 'per Draghi responsabilità governo, rischio è paralisi istituzionale'-Quirinale: Conte, 'no a deliri onnipotenza centrodestra, Presidente di parte inaccettabile'-Quirinale: Spadafora, 'continuità governo o si rischia elezioni e stop Paese'-Quirinale: Cubeddu, 'Draghi resti a bordo, nostra non è Repubblica presidenziale'-Green pass, Accademia della Crusca: "Parola finta, in inglese non è usata"-Quirinale: Conte, 'se nuovo governo si passa da voto online, impatto su comunità M5S'-**Quirinale: Tucci, 'Draghi al Colle? No a botte piena con moglie ubriaca'**-Quirinale: Crippa, 'cambio governo è stop di 2 mesi, non possiamo permettercelo'-Quirinale: Vacca, 'no veti, Draghi profilo più autorevole che abbiamo'-Quirinale: Anastasi (M5S), 'bene nomi di alto profilo come Riccardi'-**Quirinale: Letta rilancia e 'sfida' Salvini su Draghi, ma c'è anche Mattarella bis** (2)-Fi: Fico, 'cordoglio per scomparsa Fasano'-**Quirinale: Battelli, 'prima chiama come squid ame, vedere se spiraglio per bis Mattarella'**-Quirinale: Conte ai pro-Draghi, 'nessuno pone veti, è patto con cittadini non di legislatura'-Quirinale: Caso (M5S), 'no a veti, necessario patto legislatura'-Quirinale: Conte, 'Riccardi no a prime 'chiame', non vogliamo bruciarlo'-Quirinale: Conte 'chiama' applauso a Mattarella, 'serietà e rigore'-Quirinale: Nesci, 'no veti su Draghi, rischio di dover ritrattare'-Quirinale: Conte, 'nessun veto ma governo deve andare avanti, è premessa M5S'-Quirinale: Letta, 'c'è solo una maggioranza, quella che esprime governo Draghi'

Carta o schermo? La penna stimola più il cervello rispetto alla tastiera

Condividi questo articolo:

Prendere appunti a mano aumenta la nostra creatività?

Utilizzare la penna o la tastiera non è la stessa cosa, soprattutto in termini di creatività. Lo spiega uno studio neuroscientifico realizzato da Audrey van der Meer e Ruud van der Weel del Norwegian University of Science and Technology (NTNU) di Trondheim per conto di Microsoft.

Quando scriviamo a mano elaboriamo di più le informazioni e le selezioniamo in maniera diversa rispetto a quando digitiamo sulla tastiera.

Lo studio ha coinvolto un gruppo di 20 studenti per due mesi, monitorando la differenta attività cerebrale legata all’uso della testiera rispetto alla penna, mentre i soggetti prendevano appunti.

I ‘compiti’ previsti riguardavano digitazione, scrittura e disegno e venivano monitorati da 250 sensori posti sul capo.

Nell’era dei tablet e dei computer portatili, Microsoft fa un parziale mea culpa: ‘Ci sarà perdonato l’errore commesso qualche anno fa, quando si pensava che l’umile penna potesse scomparire dal nostro mondo ossessionato dalla tastiera: in realtà, è evidente che si tratta di uno strumento tuttora indispensabile, così come lo è stato per molte generazioni prima di noi. Forse non dovrebbe sorprendere che l’acquisizione e l’interiorizzazione delle nozioni possano migliorare grazie a un gesto naturale, ossia prendere appunti a mano’, ha dichiarato Alexa Joyes, Direttore di Policy, Teaching & Learning, Worldwide Education Microsoft.

Questo articolo è stato letto 15 volte.

creatività, Penna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net