ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Arte: inchiesta opere De Dominicis, resta a Roma procedimento per Sgarbi e altri venti**-Tridico: "Inps partecipe nel sostegno alla ripartenza"-Calcio: Sassuolo, Dionisi è il nuovo allenatore-Maturità, preside Righi (Roma): "i protagonisti sono gli studenti non i prof, vanno capiti ruoli"-Libri: Premio Biella Letteratura e Industria, scelti i 5 finalisti-Libri: Premio Biella Letteratura e Industria, scelti i 5 finalisti (2)-Tragedia Mottarone: Fiano, 'osceno diffondere video morte in diretta'-Maturità: preside Virgilio, 'a Milano tutto ok, clima positivo e no rischio aumento bocciature'-Maturità: preside Virgilio, 'a Milano tutto ok, clima positivo e no rischio aumento bocciature' (2)-**Covid: nel milanese 75 nuovi casi, 30 a Milano città**-**Pd: Calenda, 'sospeso per critiche a Bettini? provvedimento degno di Ceausescu'**-Inps, al via convenzione 'Inps per tutti, rete agile di Welfare' con Caritas Ambrosiana-Energia, Ue potenzia accesso elettricità nell'area di Virunga-**Roma: 20enne mori’ per buche, a processo titolari ditta manutenzione**-Letteratura: Brontë Society lancia campagna per bloccare asta manoscritti-Letteratura: Brontë Society lancia campagna per bloccare asta manoscritti (2)-Tragedia Mottarone: Malpezzi, 'video non aggiunge nulla, offende dolore'-Comunali Roma, Michetti: "Cittadino deve sentire amministrazione vicina"-Il Gemelli di Roma e il Giglio di Cefalù insieme per cura e ricerca-Bellantone (Gemelli): "A Cefalù eccellenze per impedire turismo sanitario"

Noci e arachidi: ecco il segreto di lunga vita

Condividi questo articolo:

Il segreto di lunga vita? Mangiare arachidi e noci, tutti i giorni. Ma in che quantità fanno effetto? Scopriamolo

 

Il segreto della longevità si nasconde nella frutta secca. E, in particolare, in noci e arachidi: una manciata ogni giorno, circa 10-15 grammi, riduce del 23% il rischio di morte prematura. Lo sostiene uno studio dell’università di Maastricht, pubblicato sull’International Journal of Epidemiology, che ha coinvolto 120mila persone tra i 55 e 69 anni, cui nel 1986 erano state date informazioni su dieta e stili di vita.

Ad ognuna di esse è stato, poi, analizzato il loro tasso di mortalità nei 10 anni successivi e si è scoperto che il rischio di morte prematura, dovuto a cancro, diabete, malattie respiratorie e neurodegenerative, era minore tra i consumatori di noci e arachidi.

Mangiare arachidi e noci aiuta un calo generale di mortalità per tutte le malattie, in particolare del 45% per le patologie neurodegenerative, del 39% per quelle respiratorie e del 30% per il diabete.’Un calo sostanziale di mortalità si ha già con un consumo di 15 grammi al giorno di noci o arachidi’, commenta Piet van den Brandt, coordinatore dello studio.

 

Il valore di questa frutta secca è indubbio: le noci contengono acidi grassi mono e polinsaturi, varie vitamine, fibre, antiossidanti e altri composti bioattivi. 

gc

Questo articolo è stato letto 16 volte.

arachidi, frutta, frutta secca, Noci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net