ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Riforme: Marini, 'bicamerale? Strada percorribile, da apprezzare apertura Calenda'**-**Governo: Rosato, 'patto opposizioni? E su che basi? con Pd-M5S all'opposto su tutto...'**-Mafia Capitale: domani ritorno in Cassazione per Buzzi e Carminati, pg ‘confermare condanne’-Calcio: Lega A, approvate le linee guida per i diritti audiovisivi 2024-2027-**Nadef: fonti, crescita Pil rivista al ribasso, ferma a +0,6%**-Riforme, Marini: "Voto elettronico? Problemi di segretezza in tutti i sistemi, va sperimentato"-**Elezioni: Cencelli, 'Manuale? Presto parlarne, oggi tutto cambiato, problema peso ministeri'**-Governo: terminato Cdm a P.Chigi-Fumo, Polosa (Coehar): "Confronto aperto e non pregiudiziale a vantaggio di fumatori e società"-**Pd: metodo Letta per congresso, prima confronto autentico, poi i nomi**-Nadef: via libera Cdm-Tumori, ematologo Sportoletti: "Contro leucemia linfatica cronica cure chemio-free"-Caso Fadil: gip archivia posizione medici indagati per omicidio, 'nessuna responsabilità' (2)-Nadef: iniziato Cdm a Palazzo Chigi-Dl aiuti: Turco (Fdi), 'Fdi cerca coperture sottraendole a Sud e Pnrr'-Pnrr: Adsp e Prefettura di Roma siglano 8 protocolli di legalità-Calcio: Rocchi, 'gol annullato Juve-Salernitana? Ci stiamo lavorando, non si ripeterà'-**Lega: Albertini, 'Bossi senatore a vita? Per me è sì, ma non succederà'**-**Lombardia: Albertini, 'risultato Fdi riapre partita tra Moratti e Fontana'**-**Elezioni: Albertini, 'con Meloni premier si azzerano i conflitti del Novecento'**

La vitamina C migliora l’efficacia dei farmaci per la tubercolosi

Condividi questo articolo:

I batteri della tubercolosi subiscono stress multipli dalla  vitamina C e diventano più attaccabili

Uno studio condotto da ricercatori indiani e pubblicato sulla rivista Redox Biology, ha dimostrato che l’aggiunta di vitamina C come integratore nutrizionale durante il trattamento di pazienti affetti da tubercolosi aumenterà l’efficacia del trattamento. L’aumento dell’efficienza non è dovuto al fatto che la vitamina C ha un’attività antibatterica, come suggerito da alcuni ricercatori nel 2013 che avevano condotto studi in vitro, ma facendo tutto il contrario – ovvero inducendo la dormienza nei batteri della tubercolosi.

Una squadra guidata dal Prof. Jaya Sivaswami Tyagi del Dipartimento di Biotecnologia di AIIMS a Nuova Delhi, aveva proposto per la prima volta questa teoria nel 2010 e lo ha riconfermato recentemente in questo studio.
Il team ha scoperto che la vitamina C impone stress multipli sui batteri della TBC come l’ipossia, lo stress acido (il pH viene ridotto a circa 5,5), lo stress ossidativo (attraverso la generazione di H2O2 e le specie reattive dell’ossigeno), lo stress riduttivo (dovuto alla cessazione della respirazione aerobica) e lo stress metabolico. «Come risultato di questi stress, c’è un rallentamento del metabolismo che porta alla dormienza e un’ulteriore progressione verso uno stato vitale ma non coltivabile (VBNC)», ha detto il prof. Tyagi.

In laboratorio, i batteri della tubercolosi già esposti alla vitamina C mostravano la resistenza a due farmaci di prima linea – isoniazide e rifampicina – mentre progredivano verso uno stato dormiente. A differenza di questi due farmaci, il farmaco pirazinamide è in grado di uccidere i batteri anche in uno stato dormiente. Il fatto che la vitamina C aumentasse la popolazione di batteri dormienti, ha portato ad un aumento di otto volte della capacità della pirazinamide di uccidere i batteri – in presenza della sola pirazinamide, quasi il 90% dei batteri è sopravvissuto, ma in combinazione con la vitamina C, il tasso di sopravvivenza in vitro è sceso bruscamente a meno del 3%.

Questo articolo è stato letto 25 volte.

Batteri, salute, tubercolosi, vitamina C

Comments (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net