L’ebola non smette di essere un problema. Gli aggiornamenti

Condividi questo articolo:

Anche se non se ne sente più parlare, l’ebola continua a minacciare l’Africa e non solo. I nuovi aggiornamenti

 

Non ne abbiamo più sentito parlare per qualche giorno. E non perché la malattia è stata è debellata, anzi. L’ebola c’è e colpisce ancora: al 7 novembre, si contavano 13.268 i casi e  4.960 i decessi nei Paesi coinvolti dall’epidemia. I dati sono forniti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che sottolinea come il Paese più colpito rimanga la Liberia, seguita dalla Sierra Leone e Guinea.  Ma non solo: nel report dell’Oms, compaiono anche Paesi come il Mali, un caso e un decesso, gli Stati Uniti (4 contagi e un decesso), il Senegal (solo un contagio), la Spagna, e la Nigeria, con 20 casi e 8 morti.

La bella notizia, in caso di ebola, è che, oggi, Craig Spencer, il medico di New York che e’ diventato la prima persona a risultare positivo al virus in Usa dopo aver compiuto un viaggio in Africa occidentale, sarà dimesso dal Bellevue Hospital.  La notizia del suo ricovero scatenò la paura in città perché il medico non si fece mettere in quarantena subito dopo il rientro dalla Guinea.

gc

Questo articolo è stato letto 10 volte.

africa, aggiornamenti ebola, ebola, ebola Africa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net