ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
fulmine

Come dire ai fulmini dove cadere

Condividi questo articolo:

fulmine

Gli scienziati propongono un dispositivo laser per guidare la caduta dei fulmini verso obiettivi specifici

Un team internazionale di ricercatori afferma che piccoli laser potrebbero essere utilizzati per guidare i fulmini, proprio come fa il leggendario martello di Thor.

“Si è scoperto che per fornire particelle non sono necessari laser ad alta intensità, anche uno a bassa intensità come il tuo puntatore laser sarà già sufficiente”, ha detto ad Agence France Press Andrey Miroshnichenko, ricercatore dell’Università del New South Wales a Canberra, in Australia.

Il team afferma di aver già testato l’idea in laboratorio utilizzando dispositivi conosciuti come i laser cavi, che sono adatti a creare un tubo di luce. Questi laser possono cortocircuitare le nuvole temporalesche e innescare fulmini riscaldando le microparticelle nell’aria.

I laser ad alta potenza hanno reso il processo non solo costoso e difficile da prevedere, ma anche pericoloso.

Ma, secondo una nuova ricerca del team, come dettagliato in un paper pubblicato sulla rivista Nature Communications, si potrebbe ovviare al problema grazie ai puntatori laser a bassa intensità.

Attraverso “l’uso di un raggio laser di poche centinaia di milliwatt di potenza”, la “soglia di scarica” ​​delle cariche elettriche nell’aria potrebbe essere ridotta del 30%, scrive il team, consentendo agli scienziati di guidare il fulmine “lungo un percorso predeterminato nell’aria”.

“Possiamo immaginare un futuro in cui questa tecnologia può indurre scariche elettriche dal passaggio di fulmini, aiutando a guidarli verso obiettivi sicuri e ridurre il rischio di incendi catastrofici”, ha detto all’Agence France Presse il co-ricercatore Vladlen Shvedov della Australian National University.

Questo articolo è stato letto 21 volte.

caduta fulmini, cariche elettriche, fulmini, laser, scariche elettriche

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net