ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Governo: Salvini, 'non vedo e sento Renzi da mesi, mai esecutivo con lui e Pd'-Coronavirus: Salvini, 'Recovery Fund anno prossimo, dubbi anche da Bonomi'-Autostrade: Salvini, 'governo dica quando sbloccherà 14 miliardi investimenti'-Caos Procure: Salvini, 'non chiedo nulla a Mattarella, fiducia in sua valutazione'-M5S: ex grillini all'Ars, 'Non aderiremo alla maggioranza, continuiamo a decurtarci stipendi'-Ue: Battelli a Fornero, 'no donne in audizione? Invitate Lagarde e Von der Leyen' (2)-Governo: P.Chigi, ipotesi rimpasto fantasiosa, squadra è unita e compatta-M5S: ex grillini Ars, 'saremo ago bilancia in aula, finire legislatura in maniera dignitosa'-Caos Procure: Salvini, 'non credo a complotti ma legge sia uguale per tutti'-'La ripartenza del calcio italiano', evento online del Csb il 3 giugno-**M5S: Foti, 'obbligati a lasciare il movimento perché non eravamo liberi di pensare'**-Fase 2: Salvini, 'giusta cautela ma si dica che Italia è sicura per tutti'-M5S: Foti, 'lascio il movimento che ha tradito il suo programma, solo comunicati stampa'-M5S: Foti, 'lasciando non abbiamo tradito né gli elettori né il movimento'-Coronavirus: Salvini, 'se Fontana in Procura allora convocare anche Conte'-Coronavirus: Salvini, 'vergognosa convocazione Fontana in Procura'-Fase 2; Salvini, 'si parta tutti insieme da lunedì o dal 3 giugno'-**M5S: cinque deputati Ars lasciano il movimento e fondano 'Attiva Sicilia'**-Fibra ottica di Open Fiber raggiunge Ragusa, investimento da 8 mln-Dal mal di schiena all’artrite reumatoide: l’urgenza non è solo il Covid-19

Ci possono essere casi in cui l’obesità è positiva?

Condividi questo articolo:

Secondo un studio, nel caso di alcune infezioni, il sovrappeso potrebbe essere un vantaggio

Come è noto, l’obesità è una condizione che si porta dietro molti problemi di salute e che peggiora anche le altre malattie di cui si soffre; per questo è strano pensare che ci potrebbero essere dei casi in cui è positiva. Eppure, secondo un nuovo studio, se si è in ospedale affetti da una malattia infettiva, si ha la metà delle probabilità di morire se si è in sovrappeso o obesi.

Per arrivare a questa conclusione, gli scienziati del Dipartimento di Epidemiologia clinica dell’Ospedale universitario di Aarhus hanno raccolto dati su oltre 35.000 pazienti ospedalizzati per infezioni dal 2011 al 2015 e si sono chiesti se il peso influisse sul rischio di morire nei tre mesi successivi alla loro dimissione.

Lo studio (che è preliminare finché non sarà pubblicato su una rivista) ha scoperto che per i pazienti sottopeso il rischio di morire era due volte superiore rispetto ai pazienti di peso normale – una cosa che sembrava legata alla recente perdita di peso dovuta a qualche malattia di base, visto che il rischio di morte non aumentava per i pazienti sottopeso che non avevano perso peso recentemente. Ma la cosa più sorprendente che gli scienziati hanno scoperto è stata che i pazienti in sovrappeso avevano il 40% in meno di probabilità di morire rispetto ai pazienti con peso normale e i pazienti obesi addirittura il 50% in meno – inoltre, tra i pazienti obesi, un recente cambiamento di peso, il fumo o altre condizioni mediche avevano scarso effetto sul rischio di morire.

Questi risultati, presentati all’European Congress on Obesity del 2018, a Vienna, in Austria, hanno mostrato in sostanza che sovrappeso e obesità sono associati a una ridotta mortalità a 90 giorni dalle dimissioni per un ricovero per infezione. Tra l’altro, durante il meeting, altri tre studi hanno presentato risultati simili – uno riguardava casi di polmonite, uno infezioni del sangue, uno una condizione muscolare.

Ovviamente, è bene ricordare che l’obesità rimane legata a una serie di malattie mortali, tra cui diabete, malattie cardiache e persino alcuni tipi di cancro, ma a quanto pare potrebbe essere un beneficio in alcuni sparuti casi.

Questo articolo è stato letto 3 volte.

Infezioni, peso, peso corporeo, sovrappeso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net